Due errori gravi in tre partite in questa stagione in cui ha avuto più chance da parte di Juric. L’ultimo nella gara con l’Atalanta

Luca Gemello ha da poco chiuso la prima stagione da riserva di Vanja Milinkovic-Savic. Dopo i prestiti a Fermana e Renate, Gemello è approdato alla corte di Ivan Juric nel 2021, con l’allenatore croato appena insediatosi al Filadelfia, che metteva il portiere granata alle spalle non solo del titolare Milinkovic-Savic ma anche del vice Etrit Berisha. Una sola presenza nella stagione 2021-2022 in un Torino-Fiorentina 4-0, prima di osservare i compagni per tutta la 2022-2023 e trovare invece maggiore spazio in quella appena conclusa. Quando è stato chiamato in causa il suo rendimento è stato piuttosto negativo.

Due interventi rivedibili sui gol di Fabbian e Lookman

Poche colpe sull’eliminazione del Torino dalla Coppa Italia per mano del Frosinone, nelle due reti messe a segno dai ciociari nell’arco dei 120′. Di certo non si può dire lo stesso della gara del 27 novembre, quando Gemello ritorna a difendere la porta del Torino in Serie A. Juric lo preferisce a Milinkovic-Savic e al Dall’Ara con il Bologna si rende protagonista di un’uscita scellerata volta ad anticipare Fabbian, con il giovane centrocampista invitato a scartarlo e a depositare in rete a porta sguarnita. Un disastro. Una chance completamente non sfruttata. Da quel momento non ha più calcato i terreni di gioco, se non nell’ultimo appuntamento dell’anno contro l’Atalanta, in una partita da dentro o fuori in chiave europea. Gemello sfrutta l’infortunio di Milinkovic-Savic per riprendersi la titolarità, ma non per mettersi in buona luce. Ha più di qualche colpa sul raddoppio dei detentori dell’Europa League, che avrebbero vinto poi 3-0. Respinge male un tiro centrale di Pasalic. Un’incertezza che permette a Lookman di segnare con un tap-in facile facile.

Gemello, a luglio l’addio

Luca Gemello chiude così un’altra stagione in cui si è rivelato complicato trovare spazio e quando è stato chiamato in causa non ha ben figurato. Due errori gravi e goffi in due partite che contestualizzate nei momenti della stagione assumono un peso specifico non indifferente nella sua valutazione. L’attenuante è sicuramente quella di aver visto in campo quattro volte in tre anni, anche se ciò non toglie non sia sia fatto trovare pronto quando il corso della stagione lo richiedeva. Il bilancio è sicuramente negativo, gravemente insufficiente, nelle poche prestazioni che di fatto hanno reso impossibile discutere di un rinnovo del contratto in scadenza.

PRESENZE STAGIONALI: 3
GOL SUBITI: 7
VOTO: 4

Luca Gemello


TAG:
home

ultimo aggiornamento: 30-05-2024


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
RisToro
RisToro
19 giorni fa

Siamo passati da Berisha/Vanja a Vanja/Gemello per aggiungerci poi Popa che ha circa la stessa età di Gemello e pare non essere meglio di lui. Non si capisce il senso di tutto ciò.

Kapricorn73
19 giorni fa

Già non abbiamo il portiere titolare … figurati un secondo !
( ricordo anche il grande colpo Popa)

Yoshimitsu77
19 giorni fa

Uno che sceglie di fare il secondo-terzo portiere a 22 anni già dimostra che mentalità possiede…

Vanoli, stasera per il suo Venezia il primo round della finale playoff

Toro, il dato sui tiri: quarta peggior squadra della Serie A