Verdi-Belotti-Zaza, i tre attaccanti in gol in Torino-Brescia 19-20

Verdi-Belotti-Zaza, la serata perfetta: per la prima volta a segno nella stessa partita

di Giulia Abbate - 9 Luglio 2020

Tre gol in rimonta contro il Brescia firmati Verdi, Belotti, Zaza: i tre attaccanti granata a segno per la prima volta nella stessa partita

Il Toro va sotto, risente del vantaggio delle Rondinelle e al fischio finale del primo tempo non solo il morale di Belotti e compagni è sotto i tacchetti ma la paura comincia a bussare alla porta della squadra granata. Il copione sembra già scritto: quante volte, in stagione, la squadra si è fatta tagliare letteralmente le gambe da un improvviso vantaggio avversario? Non questa volta, però. E d’altronde perdere contro il Brescia è fuori discussione. La retrocessione e fuori discussione. E così Longo negli spogliatoi deve aver toccato le corde giuste: cosa abbia detto ai suoi ragazzi non ci è dato saperlo, possiamo forse immaginarlo, ma quello che è certo è che ha fatto effetto. Soprattutto sul suo reparto avanzato: pronti via e nei secondi 45 minuti tutti e tre gli attaccanti in campo riescono a mettere il loro personale sigillo sul match.

Zaza, il risveglio dopo 7 mesi. Belotti non si ferma

Verdi-Belotti-Zaza. Per la prima volta in stagione, i tre granata riescono ad essere davvero decisivi e non singolarmente. Insieme, nella stessa partita, trovando giocate che al Toro non si vedevano da tempo e, soprattutto, centrando la rete. Una rete che a Simone Zaza, autore del gol che chiude definitivamente la partita, mancava da ben 7 mesi (dal 2-1 contro la Fiorentina lo scorso 8 dicembre) e che suona quasi come una personale rivincita dopo le tante critiche ricevute. La sua non è una partita perfetta: quel colpo di testa sbagliato a porta vuota è quasi un crimine ma è anche giusto riconoscergli che in fatto di grinta e determinazione non è secondo a nessuno.

Anche quando i palloni serviti dai compagni sono tutto fuorché precisi. Ci prova Zaza, ci prova e ci riprova e alla fine il gol arriva. Ed è una rete meritata, quella dell’attaccante che, questo sì, adesso dovrà trovare continuità per non tornare nell’oblio. E meritatissimo è anche il 5° sigillo consecutivo di Belotti nelle ultime 5 partite. Un gol con cui il Gallo sembra voler dire a tutti “visto? So ancora segnare”. Un centro che è davvero il punto di svolta del match perchè riporta il Toro avanti consentendogli di credere veramente nella possibilità di portare a casa i tre punti.

Andrea Belotti of Torino FC celebrates with his teammates after scoring a goal during the Serie A football match between Torino FC and Brescia Calcio.

Verdi: “Abbiamo segnato tutti e tre”

Chi però ieri sera ha saputa davvero fare la differenza è stato Simone Verdi. Quel “mister 25 milioni” che fino a questo momento aveva deluso le aspettative di tutti. Di quelli che lo avevano fortemente voluto al Toro tanto da farlo diventare l’acquisto più pagato dell’era Cairo. Dei tifosi. E anche, in parte di Moreno Longo che, tuttavia, non ha mai mollato la presa convinto delle potenzialità del ragazzo. E anche questa volta i risultati gli danno ragione.

Già contro la Juventus era risultato uno dei migliori in campo e finalmente, contro il Brescia, è riuscito a dimostrare che quella prestazione non è arrivata per caso. Una conferma premiata anche da un gol meritato, cercato e voluto per tutto il match che può davvero segnare l’inizio di una nuova parentesi con la maglia granata. Ci crede Verdi: non è venuto in granata a svernare, vuole dimostrare di essere davvero pronto ad onorare la maglia che indossa e a dare il suo contributo alla squadra ripagando la fiducia di Longo e di tutto lo staff. E la festa dopo il gol di Zaza, in panchina insieme ad Asta lo dimostra: “Capitano, abbiamo segnato tutti e tre“. Poco importa se per la Lega il suo gol, in realtà, è un’autorete di Mateju: quel tiro è suo, quell’azione è sua. Senza di lui, forse, per il Toro sarebbe potuta andare diversamente.

2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
radice10
radice10
2 mesi fa

Si dice che la gratitudine non sia di questo mondo, però quattro righe per due giocatori che sono stati criticati io per primo con ingiurie di ogni tipo potevano anche essere spese. Verdi e’ stato perfetto tecnicamente e per continuità, già nel derby le prime avvisaglie e ieri sera ha… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
2 mesi fa

bene. ieri di occasioni ne abbiamo avute davvero tante. giusto rimarcare che si giocava con ilBrescia. altrettanto doveroso ricordare che con altre scarse non ci era comunque riuscito.
l’entusiasmo è altra cosa. ma il sollievo è palpabile