Verdi, la prestazione dell'attaccante in Juventus-Torino 4-1 19/20

Toro, ora questo Verdi può fare la differenza

di Giulia Abbate - 5 Luglio 2020

Simone Verdi è stato uno dei migliori in campo nel derby: per il Torino può essere un uomo in più ma servono conferme e continuità

Tante regole rispettate, poche eccezioni nel derby della Mole: e tra queste c’è sicuramente Simone Verdi. Ma andiamo per gradi e torniamo alla sfida dell’Allianz Arena. Il Toro scende in campo con una formazione che, sulla carta, sembra voler dire “vogliamo giocarcela a viso aperto” ma bastano appena 3 minuti per capire che il copione, ancora una volta, sarà ben diverso. Certo, la reazione questa volta c’è stata e i granata se la sono giocata certamente di più di quanto non visto contro il Cagliari o, peggio ancora, contro la Lazio ma se l’avversario ha una dose di qualità tecnica e tattica esponenzialmente superiore questo non può bastare. E infatti non è bastato: al fischio finale a festeggiare sono ancora i bianconeri e al Toro non resta che leccarsi le ferite e aggrapparsi a quelle poche cose che possono dirsi salve. E allora evviva Belotti, che da solo mantiene vivo il Toro almeno per qualche minuto, evviva Sirigu che evita un passivo ben più pesante e soprattutto, in questa occasione, bentrovato Verdi.

Verdi, uno dei migliori in campo: questo è il giocatore che serve al Toro

Sì, perchè se contro la Lazio la prestazione dell’attaccante (e quella di tutto il Toro) può essere riassunta con un semplice “non pervenuto”, contro la Juventus l’ex Napoli ha dato l’impressione di poter davvero essere l’uomo in più di Longo. Nel primo tempo, Buffon ha dovuto rispolverare il suo miglior repertorio per negargli la gioia del gol mentre allo scadere dei primi 45′ è sua l’azione che porta al mani di De Ligt e al rigore siglato da Belotti. Nella serata di ieri, al numero 24 manca davvero solo la rete personale. Traguardo che avrebbe raggiunto se il Gallo non si fosse fatto pescare in fuorigioco in occasione di quella maledetta traversa respinta poi in rete proprio da Verdi.

Nulla di fatto: gol annullato e festeggiamenti rimandati. Se quella rete avrebbe cambiato l’inerzia della partita non ci è dato saperlo: forse avrebbe rinvigorito ulteriormente la squadra di Longo, forse avrebbe fatto scattare la reazione dei bianconeri e alla fine il risultato sarebbe stato lo stesso. Quello che è certo, però, è che Simone il gol se lo sarebbe anche meritato e che al Toro, questo attaccante può servire come il pane.

La regola o l’eccezione?

A patto, però, che diventi la regola e non l’eccezione. Dopo ieri sera, infatti, la domanda sorge spontanea: la prestazione contro la Juve è la vera svolta per Verdi o è semplicemente l’eccezione che conferma una regola? L’eccezione in una stagione fatta, come per tutta la squadra, da più bassi che alti? Il vero numero 24 è quello visto contro i bianconeri: propositivo, in grado davvero di poter fare la differenza, o quello purtroppo “ammirato” contro la Lazio?

Certo, se la squadra non gioca, non si propone, non crea palloni giocabili per i propri attaccanti non si possono pretendere i miracoli. Nemmeno da Verdi. Quello che, al contrario, è lecito attendersi, è un vero e definitivo cambio di passo. L’attaccante non può continuare ad essere una meteora che passa ogni tanto, lasciando magari il segno su una partita, per poi sparire di nuovo per settimane o addirittura mesi. Dopo la Juve, Verdi dovrà confermarsi immediatamente, magari cercando anche quel centro che potrebbe aiutarlo a sbloccarsi davvero. Per dimostrare al Toro che no, non è un’eccezione ma può diventare davvero la regola. Quella regola che, in chiave salvezza, potrebbe dare ai granata una marcia in più.

12 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)
30 giorni fa

Marchetta di scambio con De Laurentis, o “ tipico pacco” napoletano ?
Propendo per la prima.

AT72
AT72
30 giorni fa

Peró qiell’incapace di Longo continua a sostituirlo con Edera….

paolo 67 (tabela)
paolo 67 (tabela)
30 giorni fa

Da cedere velocemente.