Verdi nelle ultime due partite ha avuto due punizioni dal limite che potevano essere decisive ma ha sprecato entrambe le occasioni

Quando Simone Verdi è tornato al Torino, nell’estate del 2019, è stato immediatamente presentato come lo specialista dei calci di punizione che avrebbe dovuto colmare il vuoto lasciato dalla partenza di Adem Ljajic. “Verdi è sempre stato un mio pallino. Si muove bene tra le linee, usa sia il destro che il sinistro, in una partita ha fatto due gol su punizione, uno di destro e uno di sinistro” aveva ricordato il presidente Urbano Cairo presentandolo. “Era Bologna-Crotone” aggiunse il neo granata. Ma da quando l’attaccante ex Napoli è tornato all’ombra della Mole ha sempre avuto difficoltà a trovare la rete su calcio di punizione, anche nelle due ultime partite disputate dal Toro.

Le punizioni contro Atalanta e Genoa

Sia contro l’Atalanta che sabato contro il Genoa Verdi ha avuto due grandi occasioni su punizione, entrambe nei minuti di recupero: contro la Dea al 94’ e contro la squadra di Ballardini al 92’. In entrambe le partite però il numero 24 granata non le ha sfruttate. Contro l’Atalanta Verdi ha preso in pieno la barriera, il pallone poi è tornato sui piedi dell’attaccante granata che ha provato un tiro di potenza, bloccato da Gollini. Nell’ultima partita di campionato contro il Genoa, Verdi invece su punizione ha spedito alto il pallone sopra la traversa.

L’unico gol su punizione contro il Bologna

Verdi in questa stagione ha collezionato, tra Serie A e Coppa Italia, 20 presenze, trovando solo 3 volte la via del gol. Da quando è tornato al Torino l’unica rete segnata su punizione è stato nel match contro il Bologna ma, più che merito del calciatore granata, la rete arrivò per i grossi demeriti del portiere avversario, Da Costa, che con un goffo intervento spinse la punizione-cross del numero 24 alle proprie spalle. Quel gol portò in vantaggio i granata ma in seguito la squadra di Sinisa Mihajlovic, con una rete dell’ex Roberto Soriano trovò l’1-1 finale.

Verdi
Verdi
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 15-02-2021


22 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
odix77
9 mesi fa

niente è solo un o sopravvalutato che ha beccato una stagione buona . stop fine del discorso…poi sia chiaro , considerando come tira le punizioni Belotti forse ancora meglio lo faccia verdi magari una volta una la prende….un’alttra pecca mai risolta , uno che sappia fare gol su punizione… mi… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
9 mesi fa

ventura su di lui non si sbagliava. tutto qui. e ventura di giudizi sul singolo a Torino ne ha sbagliati pochi

tattolo2001
tattolo2001
9 mesi fa

Se fossi in Nicola darei le chiavi del Filadelfia a Verdi e a Zaza, poi gli direi di andarci dalle 05,00 del mattino fino alle 21,00. Il primo per tirare calci di punizione dal limite dell’area di rigore e solo dopo che ha battuto almeno 500 calci di punizione al… Leggi il resto »

duane
duane
9 mesi fa
Reply to  tattolo2001

Io gli darei le chiavi del Filadelfia e un paio di tagliaerba

odix77
odix77
9 mesi fa
Reply to  tattolo2001

io invece darei ad entrambi le chiavi per andarsene, piuttosto farei fare a belotti ore di STOP della palla , e conduzione della palla stessa in corsa perchè gli stop li fa mediamente a 1,5 metro e quando parte palla al piede 2 volte su 3 incespica su se stesso(anche… Leggi il resto »

Bonazzoli, nessun premio: quel gol all’Atalanta non gli ha evitato la panchina

Spal, Segre si presenta: “L’episodio della maglia? Mi sono già scusato. Felice di essere qui”