Per Juric è un punto fermo della squadra granata, ora Vlasic deve trascinare il Torino al successo contro una big

Giocare Torino-Milan era nel destino di Nikola Vlasic. Questa partita avrebbe però potuto viverla con addosso la maglia rossonera anziché quella granata: nell’estate del 2021, quando giocava al CSKA Mosca, il trequartista croato era infatti stato cercato da Maldini e Massara ma l’affare non andò in porto perché il West Ham riuscì ad anticipare il Milan e il giocatore si trasferì in Premer League. In Inghilterra le cose non sono però andate come Vlasic sperava e dallo scorso agosto è approdato in quella serie A che aveva solamente sfiorato: non per giocare nel Milan che lo aveva cercato ma per rispondere alla chiamata di Ivan Juric, allenatore con il quale era convinto di poter crescere ancora molto.

Juric: “Vlasic non è mai in discussione”

Quella di trasferirsi al Torino per lavorare con il tecnico suo connazionale è stata una scelta ben ponderata e che sta portando i suoi frutti: Vlasic è ora uno dei punti fermi della formazione granata, uno di quei giocatori a cui Juric non vuole mai rinunciare. “Nikola non è mai in discussione” ha spiegato l’allenatore nella conferenza stampa della vigilia della partita contro il Milan, ma questo lo si era capito: eccezion fatta per la trasferta in casa del Monza, alla prima giornata di campionato (ma era arrivato da un paio di giorni al Torino), Vlasic ha sempre giocato titolare e non è mai stato sostituito: Juric crede molto nelle sue qualità e lo ha impiegato in tutti i ruoli del fronte offensivo (trequartista a destra, sinistra e anche punta centrale) vedendo la sua fiducia essere spesso ripagata da buone prestazioni e anche qualche gol. Ora il tecnico chiede proprio a Vlasic di trascinare il Torino alla vittoria contro una big, proprio quel Milan che un anno fa aveva solamente sfiorato.

Nikola Vlasic
Nikola Vlasic
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 30-10-2022


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
30 giorni fa

Ma il leader non era Lukic?
Secondo me l’unico leader è carie, funambolo del lecchinaggio, dallo sposarsi una delle xoccole della famigghia su consiglio del berlu (amore vero, 2 anni) a patteggiare per berlu con congruo regalo editoria. Diciamo che si è fatto da solo, col suo xulo.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
29 giorni fa

0.3vannino e le sue battutine da QI<0.29
Un marchio di fabbrica

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
29 giorni fa

Ti da fastidio eh la verità? Leccaxulo

Claudio Sala 68
Claudio Sala 68
30 giorni fa

Vlasic nelle ultime partite l’ho visto sempre appannato nel secondo tempo….per il resto non si discute

Ilkhan, che sfortuna: ora lo ferma un infortunio

Djidji è super: il rinnovo non può essere in discussione