Questa sera tra i protagonisti di Milan-Torino, ci saranno anche Dalot e Vojvoda, che si sfideranno sulla fascia

Club diversi con obbiettivi diversi nuovamente a confronto questa sera a San Siro: a pochi giorni dalla sfida di campionato, è infatti tornato il momento di Milan-Torino, che vedrà affrontarsi chi vuole vincere la Coppa e chi invece vuole risollevare il morale e le speranze in seguito ad un inizio di stagione sottotono. Aria di turnover sia in casa Toro che in casa Milan per quanto riguarda il match di stasera. Su entrambi i fronti si vedranno in campo due formazioni messe a nuovo a partire dalla difesa. Tornano tra i protagonisti anche Vojvoda e Dalot, che si sfideranno sulle rispettive fasce.

Torino, Vojvoda vuole scalare le gerarchie

Un inizio di stagione tutto sommato positivo per il numero 27 della formazione granata, che si è conquistato in fretta la maglia da titolare. Tra le incognite del mercato estivo, ha invece dato prova della propria qualità come terzino destro, ruolo dove è stato impiegato nella maggior parte dei match disputati in Serie A. La versatilità e la duttilità, unite all’abilità nel dribbling del kosovaro hanno convinto il tecnico granata in un batter d’occhio, assicurandogli un posto da titolare fino all’esplosione definitiva di Singo, che lo ha fatto scivolare indietro nelle gerarchie. Giampaolo ha provato a farli coesistere, provando Vojvoda come esterno sinistro di centrocampo. Contro il Milan sarà l’occasione giusta per lui per riconquistarsi il suo posto, pur essendo più adatto a giocare da terzino in una difesa a quattro.

Milan, Diogo Dalot alla conquista della fascia rossonera

Sul fronte opposto c’è invece la sorpresa Diogo Dalot, terzino destro classe ’99 arrivato al Milan in prestito dal Manchester United. Il portoghese, che ha collezionato tredici presenze coronate da un gol e due assist, sfiderà quindi il terzino granata. La velocità e la tecnica sono tra i suoi punti di forza, che gli hanno permesso di entrare definitivamente nelle rotazioni di Pioli. Rimasto in panchina nella sfida di campionato contro il Torino, è pronto a macinare i metri in fascia che lo separano dalla zona offensiva avversaria, per poter servire assist di qualità ai compagni. Entrambi i giovani presentano profili di qualità: sarà il campo a decretare il vincitore.

Diogo Dalot e Federico Bonazzoli
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 12-01-2021


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
rotor
rotor
9 giorni fa

Articolone.Il prossimo sara’ Milinkovic contro Tatarusanu?

Bartolomeo Pestalozzi
Bartolomeo Pestalozzi
9 giorni fa

Io spero non giochi come al solito. Dai GP sorprendici, togli un difensore e rinfoltisci il centrocampo. difendiamo più alti e cerchiamo di non farci schiacciare.

Segre, col Milan la grande occasione: c’è quella foto da farsi perdonare

Millico ‘prigioniero’ del Toro: “Volevo andare, mi hanno chiuso le porte”