Sondaggio sulla ripresa degli allenamenti il 18 maggio

Allenamenti il 18 maggio: per i lettori è troppo presto

di Redazione - 30 Aprile 2020

Sondaggio / Il 79% dei lettori che hanno partecipato al sondaggio ritiene il 18 maggio la data sbagliata per ripartire: sarebbe troppo presto

Sulla ripartenza del calcio e degli allenamenti prevista per il 18 maggio si sta discutendo da settimane e il botta e risposta a distanza tra il Governo e i vertici del calcio italiano non accenna a fermarsi. Da un lato, infatti, il Ministro dello Sport Spadafora continua a dirsi disposto a ripartire solo se le condizioni di sicurezza potranno essere garantite mentre dall’altro, Lega e Figc non sembrano disposte ad ipotizzare uno stop definitivo. Le idee, insomma, non sembrano ancora del tutto chiare e il destino del calcio italiano e del campionato 19/20 continua ad essere un mezzo mistero. Al contrario, i tifosi sembrano essere piuttosto convinti sulle misure da prendere tanto che la maggioranza di lettori che ha partecipato al nostro sondaggio non si dice concorde con la ripresa degli allenamenti al 18 maggio.

18 maggio, è troppo presto per ripartire

L’80% dei lettori che hanno votato, infatti, ritiene che la data ipotizzata dal Governo per la ripresa degli allenamenti sia stata fissata troppo presto. Ancora troppo alti i rischi di contagio per rientrare in campo anche se a porte chiuse. Al contrario, invece, il 15% risulta d’accordo con le decisioni del Governo e farebbe riprendere le attività proprio il 18 maggio prossimo.

Infine, solo un piccolo 5% ritiene che il calcio avrebbe dovuto rientrare in campo già da tempo.

Torino, allenamento al Filadelfia
Torino, allenamento al Filadelfia