Longo: "Mondonico, il mio idolo". E parte la standing ovation / VIDEO - Toro.it

Longo: “Mondonico, il mio idolo”. E parte la standing ovation / VIDEO

Al Gran Gala Granata, Moreno Longo ha introdotto Emiliano Mondonico. “Ha dato tanto a tutti, è un mio idolo” dice l’allenatore del Frosinone. E il pubblico si alza in piedi ad applaudire

L’eredità di Emiliano Mondonico è importante. Bella, non pesante. Lo sanno tanti: lo sanno i tifosi, i suoi ex giocatori, e anche chi vuole fare la professione di allenatore. Come Moreno Longo, ora al Frosinone, ma da sempre e per sempre legatissimo all’ambiente granata. Il Torino gli ha fatto muovere i primi passi da calciatore, il Torino gli ha fatto vivere le sue importanti esperienze da allenatore (ha vinto uno scudetto con la formazione Primavera), e ora sta facendo la gavetta in Serie B, migliorando di anno in anno, con uno sguardo verso la massima serie. È stato sempre un ospite gradito del Gran Galà Granata, Longo. E l’anno scorso fu lui a introdurre Emiliano Mondonico: un passaggio di testimone bellissimo, sul palco. Indimenticabile.

Longo: “Mondonico ha fatto tantissimo per lo sport”. E ai funerali: “Perdiamo un gran pezzo di storia del Toro”

Era anche presente ai funerali di Emiliano Mondonico, Moreno Longo. L’allenatore del Frosinone era arrivato in mattinata a Rivolta d’Adda: occhiale scuro, vestito nero, faccia triste. Di chi sa che se n’è andato via un pezzo importante della storia del Torino. L’ha detto anche ad amici, che erano lì con lui: “Ha fatto davvero tantissimo“, ripeteva a tutti. Era sincero nel dirlo, si vedeva: anche perché proprio al Gran Gala Granata, Moreno Longo aveva detto le medesime cose. Interpellato da Jimmy Ghione, Longo aveva dipinto con poche parole quello che Il Mondo ha rappresentato per lui: “È un idolo” ha detto. “Ha fatto tantissimo per la storia del calcio, e per la storia del Torino. Non si può non prendere esempio da lui“. E alla salita sul palco di Mondonico, dopo queste parole, non poteva non partire una standing ovation stupenda per l’Emiliano granata, che con la sua storia ha contribuito a rendere ancora più grande il Toro.

Longo e Mondonico al Gran Gala Granata: il retroscena. “Ora devi fare sul serio”

E al termine dell’evento, ancora sul palco, è avvenuto un passaggio di testimone davvero importante. Di quello che fa venire i brividi. Mondonico e Longo si sono fermati a parlare: niente questioni contrattuali, niente soldi. Solo esperienza e suggerimenti. Un passaggio di testimone vero, appunto. “Ora si fa sul serio” aveva detto il Mondo a Longo. E chissà quante altre cose si sono detti, quando si sono messi ancora più in disparte. D’altra parte, l’allenatore del Frosinone non ha mai celato il desiderio, un giorno, di voler allenare il Torino. Ma ci vuole tanta gavetta, e soprattutto la capacità di saper fronteggiare una pressione importante, che a volte una piazza passionale come Torino richiede. Mondonico, questo, ha saputo farlo alla perfezione. E ha vinto. Ecco il video con le parole di Longo e la standing ovation per il Mondo al Gran Gala Granata.

9 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (poppi1)
2 anni fa

Con le strategie societarie degli ultimi anni…Non credo arriverà Longo…se sarà…saranno cambiate tanta cose…

Sergio (Plasticone69)
Sergio (Plasticone69)
2 anni fa

Come potrebbe il nano accettare figure scomode come queste ?
Figure cui non basta la paghetta per accantonare la propria dignità in favore degli intrallazzi di questo speculatore senza scrupoli e soprattutto senza cuore.
Fratelli non sperateci mai , più comodi i comi e i farispenti signorsi…

Sergio (Plasticone69)
Sergio (Plasticone69)
2 anni fa

Parlavo di Longo , Marco.

fuser90
fuser90
2 anni fa

hai ragione marco longo nel 2019 o nel 2020 siederà su questa panchina,uno che ha il dna granata e un gioco offensivo

Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
Simone(Toroxever)68
2 anni fa

Mi sono andato a cercare su Youtube l’ultimo Gran Galà Granata… quanti spalame**a che c’erano….. Lentini, Bruno, Casagrande, Martin Vasquez e il più spalame**a di tutti che ricordava come siano i giocatori a portarti in europa e a farti vincere…. Il Mondo…. Meno che il nostro pres e i suoi… Leggi il resto »