Morte Astori, indagati due medici: l’accusa è omicidio colposo

di Veronica Guariso - 10 Dicembre 2018

Nuovi sviluppi sulla morte di Davide Astori: due medici sono indagati per omicidio colposo per decisione della Procura di Firenze

Sono emersi nuovi dettagli sulla morte improvvisa di Davide Astori, venuto a mancare il 4 marzo scorso per problemi cardiaci. Con il proseguimento delle indagini, la Procura di Firenze ha emesso degli avvisi di garanzia nei riguardi di due medici, indagati per omicidio colposo. I due professionisti lavorano in strutture pubbliche adibite alla certificazione di idoneità sportiva, una con sede a Firenze e l’altra con sede a Cagliari. La decisione è arrivata in seguito alla perizia degli inquirenti, che ha deliberato la possibile identificazione con tanto di diagnosi di ciò che ha tolto la vita ad Astori. Entrambi i medici avevano infatti firmato l’idoneità per il numero 13 della Viola. Non sembrano essere coinvolti medici della Fiorentina, bensì uno di Cagliari, che professava proprio durante il periodo che il giocatore ha trascorso nel club rossoblù.

 

più nuovi più vecchi
Notificami
Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)
Utente
Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)

Si parla di 2 elettrocardiogramma da cui si vedrebbero, chiaramente, extrasistole (2016 – la seconda più importante) che avrebbero dovuto indurre i medici allo stop preventivo e controlli più approfonditi.

Robin
Utente
Robin

Sembra addirittura durante la prova da sforzo, più evidente di così.

Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)
Utente
Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)

Sentivo Radio24 che ha fatto un servizio ben comprensibile….

X