Il Torino all'attacco di IMG: chiesti 167 milioni di euro di danni - Toro.it

Il Torino all’attacco di IMG: chiesti 167 milioni di euro di danni

di Redazione - 5 Settembre 2019

Come riporta Milano Finanza, il Torino, la Fiorentina e il Chievo Verona hanno fatto causa a IMG chiedendo un risarcimento multimilionario

Lunedì pomeriggio, ben prima che l’affare Simone Verdi si concludesse, il patron della Fiorentina, Rocco Commisso, è stato accolto da Urbano Cairo nei suoi uffici milanesi: i due non hanno parlato di calciomercato e giocatori ma chissà se nell’incontro hanno affrontato un altro tema caro sia al Torino che al club viola, quello del risarcimento multimilionario che le due società (insieme al Chievo Verona) hanno chiesto a IMG. Dopo che l’Antritrust ha sanzionato IMG, MP Silva e B4 Capital con una multa da 67 milioni per il cartello sui diritti televisivi del campionato venduti all’estero del trienni 2018-2021, le tre società hanno chiesto a loro volta i danni, sostenendo che IMG si sia impegnata in pratica anticoncorrenziali in merito ad alcune offerte per i diritti televisivi dei campionati di serie A e B.

Torino, richiesta danni da 167,8 milioni

La richiesta di danni presentata dal Torino, stando a quanto riportato da Milano Finanza, è di 167,8 milioni di euro. 241,6 i milioni richiesti invece dalla Fiorentina, 145,2 quelli chiesti dal Chievo Verona. Le tre società punterebbero al sequestro conservativo di 344 milioni di euro totali (110,1 milioni il Torino, 152,8 la Fiorentina, 81,1 il Chievo Verona), come si legge in un documento depositato presso la Securities and Exchange Commission. Ricordiamo che delle tre società coinvolte nel caso, IMG, MP Silva e B4 Capital, solamente la prima è ancora attiva, le altre due sono in liquidazione.

La risposta di IMG

Dopo l’azione legale presentata da Torino, Fiorentina e Chievo Verona, IMG ha rilasciato un comunicato nel quale esprime la propria posizione e l’intenzione di difendersi dalle accuse: “La Società intende difendersi da tali accuse e il management ritiene che la Società abbia difese meritorie nei confronti di tali accuse, inclusa l’assenza di danni permanenti e reali. Il contenzioso, tuttavia, è intrinsecamente incerto e non vi è alcuna garanzia che la Società riuscirà a difendersi da tali accuse”.

più nuovi più vecchi
Notificami
dm
Utente
dm

Visto come vanno le cose in Italia se va bene ne prenderemo 10 tra 10 anni.
Magnate tranquilli…

MG1961
Utente
MG1961

Ammesso che si vinca la causa, e si voglia procedere come società all’acquisto dell’impianto (?), porto come esempio quello che sta succedendo a Bergamo. Stadio costruito tra il1927/28, lo stanno rimodernando per adeguarlo alle esigenze attuali, spalti vicino al campo in primis. Ma a Bergamo non ci sono i vincoli… Leggi il resto »

odix77
Utente
odix77

si però per le olimpiadi lo hanno risistemato parecchio…. certo andrebbe rivisto , niente pista per cominciare e quindi il campo dovrebbe essere abbassato….. è da capire se costa di più togliere le ipotyeche (30 milioni) e sistemarlo che non farne uno da zero…. inoltre nessuno stadio nasce senza il… Leggi il resto »

DSR
Utente
DSR

110 milioni ci cambierebbero la vita… Con obbiettivo stadio in primis.