Calciomercato Torino / Rincon e Baselli sono in uscita. Come in estate, il Toro aspetta le cessioni per tentare l’affondo su Amrabat

Sofyan Amrabat vivrà settimane in trasferta: non sarà a Firenze ma in Camerun, per giocare la Coppa d’Africa col suo Marocco. Ci sarà tempo, dunque, per prendere una decisione sul futuro, che però difficilmente sarà ancora alla Fiorentina. Con Italiano, l’ex Hellas non è mai stato un protagonista, semmai solo un gregario: è partito titolare appena una volta in Serie A, per il resto ha accumulato qualche panchina e una serie di spezzoni, anche con minutaggio a cifra singola e non doppia. L’idea di sistemarsi altrove la accarezza da tempo. Fin dall’estate, in realtà, quando il Torino ci provò seriamente e lui fu a un passo dal ricongiungersi a Ivan Juric, l’allenatore che a Verona lo fece rendere al meglio.

Il retroscena: quando Amrabat fu a un passo dal Torino

Il retroscena è presto spiegato. A ridosso dell’ultimo giorno di mercato, il calciatore aveva l’accordo economico con il Toro e i granata avevano chiuso con la Fiorentina. Era tutto fatto per l’arrivo di Amrabat in granata, salvo un particolare: doveva partire almeno un centrocampista tra Baselli e Rincon. Entrambi, alla fine, sono rimasti sotto la Mole, con buona pace di Sofyan, che non ha preparato la valigia ed è rimasto a Firenze.

Al Toro serve cedere Rincon e Baselli

Lo scenario, a gennaio, potrebbe riproporsi. Juric vuole giocatori di quantità e qualità, che abbiano le motivazioni giuste per dare energia al Torino, a caccia di miglioramenti. Ma, senza cessioni, non arriverà nessuno. Il tecnico questa volta vuole contare nelle scelte societarie: e ha fatto più volte capire di volersi liberare degli esuberi. Anche a centrocampo, lì dove hanno il volto di Rincon e Baselli. L’incastro è (di nuovo) delicato. Come in estate, quando proprio per colpa dei mancati addii è saltato il matrimonio tra Amrabat e il Toro.

Sofyan Amrabat
Sofyan Amrabat
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 28-12-2021


13 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
7 mesi fa

Il retroscena descritto nell ‘articolo sembra più una favola per bambini

ale_maroon79
ale_maroon79
7 mesi fa

Serve un esterno mancino come il pane. A centrocampo c’è piu intasamento che in tangenziale alle 8 del mattino.

granatadellabassa
granatadellabassa
7 mesi fa

Sarà un obiettivo per giugno quando dovremo sostituire Pobega.
Lì in mezzo siamo messi bene (tanto è vero che Mandragora è in panchina). Meglio comprare in altri settori del campo tipo la fascia sinistra o il reparto avanzato.

odix77
odix77
7 mesi fa

concordo, abbiamo tre titolari per due posti , serve piuttosto un giovane alla kone da piazzare li dietro e giocare qualche sprazzo quando servirà non un ulteriore potenziale titolare che farebbe 4 per due posti.

Jones
Jones
7 mesi fa

vero,però Mandragora è in panchina anche perchè deve recuperare,anzi forse solo per quello anche se Sasa sta facendo benissimo

Miranchuk, si inserisce anche il Genoa

Verdi, lontano dal Toro e dalla città: a gennaio si cerca un acquirente