Calciomercato Torino / Kevin Bonifazi verso l’addio: il suo agente ha incontrato la Fiorentina e c’è anche l’Atalanta. Ma a Roma…

Una gita a Firenze per parlare (anche) di Kevin Bonifazi. Il giovedì di Michelangelo Minieri, agente del difensore classe 1996 di proprietà del Torino, ha vissuto il momento di massima visibilità nel tardo pomeriggio, all’ingresso del centro sportivo “Davide Astori”. Lì il procuratore si è recato per raccogliere il rinnovato interesse della Fiorentina verso il suo assistito, sempre più lontano dai colori granata. Un paradosso, questo, nella settimana che potrebbe addirittura portarlo al ritorno dal primo minuto nell’undici di Mazzarri. A Roma – domenica ore 20.45 – mancheranno Bremer per squalifica e Lyanco per infortunio. Il centrale si giocherà una maglia con Djidji, un altro che a gennaio potrebbe salutare (piace al Lecce).

Torino, a Roma con un centrale richiesto dal mercato

Il campo – per necessità – oltre il mercato. Ma attenzione, proprio il campo potrebbe dire a che punto della storia si è giunti: in caso di nuova esclusione, infatti, di dubbi ormai ce ne sarebbero pochi – giocatore ormai in partenza -, mentre qualora dovesse scendere in campo quantomeno si dimostrerebbe che sulle trattative attualmente in atto ancora resta del lavoro da fare.

Bonifazi al passo d’addio: Atalanta e Fiorentina a duello

La situazione è questa, al momento: le pretendenti calde sono due, Atalanta – ve lo abbiamo raccontato altrove nel dettaglio – e Fiorentina (più defilate Spal, Parma e Bologna). Ma nemmeno l’incontro di ieri nella casa dei gigliati ha delineato una chiara favorita.

Il destino, in ogni caso, pare segnato: Bonifazi saluterà il Toro di qui a pochi giorni, fatti salvi improbabili dietrofront. E il mercato dei granata partirà da qui, da una cessione eccellente ma inevitabile, visto il poco spazio che Mazzarri ha concesso al canterano scovato a Siena da Massimo Bava.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 03-01-2020


15 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
4 anni fa

https://www.torinogranata.it/primo-piano/torino-ecco-il-piano-bonifazi-un-asta-per-guadagnare-il-piu-possibile-99525
Non c’è niente di paradossale, solo la volontà di plusvalenza. Poi quando andranno via pure n’koulou ed Izzo, potremmo riprendere ayeti e carlao e, pure se non è un difensore, i turbe, tanto con mazzarri giocano tutti indietro e fuori ruolo

Cairoforever ( Rob 62 )

Via Bonifazi, in rampa di lancio Parigini,Edera qualche primavera..quella che una volta era una delle poche società con squadre “italiane” e con giovani sta diventando una multinazionale stile Inter o Napoli con la differenza che la’ su 10 stranieri 8 son buoni da noi l’inverso.

Scin{[Scin(Scin)]}
4 anni fa

Nelle operazioni della cairese minkia club non c’è proprio logica. Chi ha “scovato” Bonifazi”? Bava. Chi quindi considerava Bonifazi un talento? Bava. Chi è l’attuale DS della Cairese MC? Bava. Chi quindi starebbe per cedere Bonifazi, senza che praticamente abbia mai giocato? Bava. Chi è sempre stato attento ai giovani?… Leggi il resto »

ale_maroon79
4 anni fa

Mazzarri è un allenatore scelto personalmente da Cairo, che lo amava alla follia da tempo (per sua stessa ammissione), quindi per vedere il Toro di Bava bisognerà aspettare che prenda in mano sul serio la baracca in ambito tecnico. Ma dopo 6 mesi stiamo ancora aspettando la prima decisione, anzi… Leggi il resto »

Ljajic può tornare in Italia: ci provano Verona e Udinese

Bruno Peres è tornato alla Roma: l’ex granata dovrà convincere Fonseca o partirà