Il difensore brasiliano Bremer ha un contratto in scadenza nel 2023: agire d’anticipo eviterebbe i casi Nkoulou e Belotti

L’ultimo è stato Belotti, che non ha firmato il rinnovo, ma l’anno precedente lo stesso aveva fatto Nkoulou, attualmente senza squadra e via a parametro zero lo scorso 30 giugno. Il motivo per il quale il Torino si sta muovendo per il rinnovo di Bremer è proprio questo: c’è ancora qualche mese di tempo, è vero, perché il contratto del difensore brasiliano scadrà il 30 giugno 2023, però la prudenza non è mai troppa. Specie se in casa ci sono due esempi clamorosi come quelli del difensore e del capitano. Non due calciatori qualunque: uno è stato il perno della difesa granata degli ultimi anni, quanto al Gallo non servono altre spiegazioni.

Bremer ha tanti estimatori

Motivazioni diverse, quelle dei due calciatori, scelta identica, quella di non firmare alcun rinnovo. Il rischio è che per Bremer il Torino possa incappare ancora una volta nello stesso errore, considerato che il brasiliano ha diversi estimatori. Piace alle big, italiane (come l’Inter, che ci sta facendo un pensierino per il prossimo anno) e anche straniere (lo seguono in Premier). E non è un mistero, perché Bremer lo ha proprio dichiarato, il desiderio del giocatore di calcare palcoscenici importanti, di giocare la Champions.

Bremer-Torino: evitare il parametro zero

Averlo cresciuto, dopo i primi mesi di grande attesa, coccolato e mostrato con orgoglio non è detto che basti a fargli sposare la causa granata per ancora tanti anni: ma che almeno si eviti la beffa di vederlo andare via senza ricevere nulla in cambio, semmai Bremer dovesse cominciare con la maglia del Torino anche la prossima stagione.

Gleison Bremer
Gleison Bremer
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 06-10-2021


7 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
1 anno fa

Ci sono casi e casi; Vlahovic un anno buono con un presidente che spenderà 80 milioni solo per il centro sportivo, che rifiuta 5 milioni. C’è donnarumma già ricoperto d’oro e in una società come il Milan che se ne va a zero, poi insigne ecc. Poi c’è Belotti che… Leggi il resto »

Troposfera Granata
Troposfera Granata
1 anno fa

Il caso Vlahovic insegna.
Il caso Donnarumma insegna.
Il caso N’Koulou insegna qualcos’altro.
Belotti e Bremer, vediamo di che pasta sono fatti.

T9
T9
1 anno fa

Gli offriranno 2,5 milioni per 4 anni e lui tranquillamente potrebbe sentirsi libero di rifiutarli perchè, se è veramente bravo (anche come goleador) come sembra, quell’ingaggio lo raddoppia tranquillamente in mezza Europa. Nel caso spero che ci sia chiarezza e che dica chiaramente (riservatamente in società non a noi tramite… Leggi il resto »

Izzo-Walukiewicz: a gennaio l’ipotesi scambio può tornare… grazie a Mazzarri

Da Verdi a Rincon: Vagnati, a gennaio stress test sugli esuberi