Nel summit di giovedì, Cairo e Juric hanno parlato anche del rinnovo di contratto dell’allenatore

Giovedì il presidente Cairo ha fatto tappa al Filadelfia. Proprio in occasione di quella visita, al termine dell’allenamento della prima squadra, Cairo ha avuto un incontro con Juric, con i due che hanno affrontato diversi temi. Tra questi, oltre a un primo summit di mercato alla presenza del dt Vagnati, anche quello legato al rinnovo dell’allenatore, il cui contratto scadrà il prossimo giugno. Come chiaro a tutti al Filadelfia, la volontà del presidente è quella di proseguire il rapporto con l’allenatore, che però ancora non ha mostrato apertura.

Rinnovo di Juric, Cairo insiste

Con il contratto in scadenza al termine della stagione in corso, Cairo vuole iniziare a vederci chiaro, in modo da programmare tutto con estrema tranquillità. Dello stesso avviso non è certamente il tecnico, che come detto sin qui non ha dato una vera e propria risposta riguardo la proposta di rinnovo.

Juric rimanda ogni discorso

L’idea di Juric è quella di procrastinare in questo momento molto importante per la squadra, arrivando magari a febbraio o marzo con una linea più chiara sia a proposito dei risultati ottenuti in campionato che per quanto riguarda anche aspetti che vanno oltre il campo. Quello di due giorni fa, quindi, era solo il primo di una lunga serie di incontri che vedrà come protagonisti Cairo e Juric, i quali più volte si vedranno ancora con un unico obiettivo: il rinnovo dell’allenatore. E i risultati, in questo senso, potranno dare una mano a Juric che, forte di un Toro che ha trovato la strada giusta, guida un gruppo che ha come obiettivo quello di fare meglio dei due anni precedenti.

Juric e Cairo
Juric e Cairo
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 23-12-2023


17 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Claccone
Claccone
2 mesi fa

Se facciamo meglio dello scorso anno a me farebbe piacere che rimanesse per dar seguito ad un crescendo di piazzamenti 😊 Comunque Juric ci ha tirato fuori da un bel pantano ridando una fisionomia alla squadra che ora se la gioca con tutti 😅 Credo che abbia anche influito sul… Leggi il resto »

Last edited 2 mesi fa by Claccone
direibene18
2 mesi fa

Quello che manca allo fc, da sempre, è un progetto, nn dico a lungo termine ma almeno a medio termine. Invece il progetto è ” vediamo a fine campionato”, ” pensiamo di partita in partita”, Nn puoi iniziare il campionato con l’allenatore in scadenza, a fine inverno devi cominciare a… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  direibene18

In generale ti seguo. In particolare di norma, un allenatore al massimo ha 2 anni di contratto, 3 sono già una rarità. poi perde 3 partite di fila e lo esonerano! E tanti saluti al progetto! 2°: un progetto puoi anche averlo ma senza doverlo sbandierare! Lo puoi avere dentro… Leggi il resto »

Claccone
Claccone
2 mesi fa

Esatto, quello che manca è un progetto a lungo termine che esalti il granatismo Il TORO ha un seguito di club un po’ in tutta Italia che poche società possono vantare e ciò andrebbe valorizzato il più possibile invece dagli anni ‘90 in poi non si è fatto nulla in… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  Claccone

Cairo ha preso il Toro per propri interessi Questo lo hanno capito anche i sassi Quello che invece non sarebbe stato capito, è che se non si muove “qualcuno” lui, salute permettendo, fra 19 anni anni sarà ancora lì! Ho usato il condizionale “non sarebbe stato capito” perchè invece SECONDO… Leggi il resto »

Denis-Joe
2 mesi fa

Ok Juric ma dovesse andare via mi piace Di Francesco che costa meno della metà

oasis torino
2 mesi fa
Reply to  Denis-Joe

Il Di Francesco attuale si, quello delle passate esperienze più o meno. Ma lo stile di calcio che adotta mi piace.

Cairo al Filadelfia: dopo l’allenamento il summit di mercato con Juric

“Se qualcuno è scontento vanno fatti ragionamenti”: Juric apre alle uscite