Il calciomercato delle altre / Witsel rinuncia alla Juventus: “Sarò sempre tifoso, ma offerta irrinunciabile dalla Cina”. Colpo Inter: quasi fatta per Gagliardini

Aprirà soltanto domani i battenti il mercato invernale, ma la Serie A sta già cominciando a muoversi. Già a dicembre, per la verità: dopo i colpi di Napoli (Pavoletti) e Juventus (Caldara, per la prossima estate, preso anche Rincon), dopo l’acquisto di Aquilani da parte del Sassuolo, cominciano sempre più ad arrivare in dirittura d’arrivo diverse trattative portate avanti nelle scorse settimane, destinate a cambiare sensibilmente volto delle squadre che più di tutte hanno bisogno di cambiamenti. Come per esempio il Pescara, che ha bisogno di cambiare molto per offrire a Oddo delle alternative, alla ricerca di una salvezza che sarà sicuramente molto sofferta, qualora dovesse arrivare.

Il club abruzzese è scatenato: acquistato Stendardo, già a disposizione del suo nuovo allenatore, è in arrivo Cerri dalla Juve (si sta già allenando con il Pescara), e con lui anche Mandragora, che ritorna a Pescara ed è pronto a giocare titolare, una volta ristabilitosi dal lungo infortunio. Il patron Sebastiani sta per concludere anche l’acquisto di Bovo, e sempre dalla Juve è in arrivo anche l’attaccante Thiam, di rientro dal prestito al Paok Salonicco. Asse con Torino, quindi, caldissimo per i biancoazzurri, particolarmente attivi, a differenza del Crotone, ancora in difficoltà (potrebbe tornare Budmir).

20160607123818_witsel_zenit_2015-2016Si muove anche il Bologna: è vicino il rientro in Italia di Alessio Cerci. L’ex granata arriverebbe in prestito con obbligo di riscatto dall’Atletico Madrid, ed è pronto a rilanciarsi dopo due anni non particolarmente brillanti. Come Cerci, cambierà aria anche Felipe Melo dall’Inter: il giocatore non rientra nei piani di Pioli, e sta per passare a titolo definitivo al Palmeiras. E i nerazzurri si “consolano” con Gagliardini dall’Atalanta: il giovane talento bergamasco è pronto a dire sì ai milanesi, per un’operazione che andrebbe a portare addirttura 50 milioni di euro nelle tasche di Percassi, tra operazione a titolo definitivo e bonus. Una cifra monstre, fuori mercato, alla quale è sembrato difficile dire di no.

Lo stesso ragionamento è stato quello che ha condizionato il trasferimento di Witsel in Cina, rifiutando la Juventus. Il centrocampista dello Zenit va allo Shangai da Cannavaro: 25 milioni ai russi e 20 a stagione al giocatore. “Proposta irrinunciabile per me e la mia famiglia, resterò comunque sempre un tifoso della Juventus” ha dichiarato il giocatore, attratto anche lui dalle sempre più insistenti sirene cinesi, che drogano le valutazioni di calciomercato. Che non è ancora cominciato, ma annuncia i suoi primi colpi, per un mese davvero molto caldo.


12 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Bischero
Bischero(@ei-fu-bischero)
5 anni fa

Minchia papá….50 milioni gagliardini….e chi è??il nuovo pirlo misto desally???mi sa che siamo fuori qua…

kurtz
kurtz(@kurtz)
5 anni fa

Ma chi è sto cazzo di Gagliardini? Dico sul serio mai sentito. 30 milioni? Sto perdendo colpi, o magari e per fortuna non seguo più il calcio come una volta.

puliciclone
puliciclone(@puliciclone)
5 anni fa

Allora…facendo un piccolo riepilogo di quello che è successo fino a questo momento: Il ricciolone russo ha detto che tifera’ x le merde-strisciate x tutta la vita…( e fin qui niente di strano dai canoni del classico tifoso GOBBODIMERDA). Cerco nn finirà la carriera a Bologna…(xke’ ha smesso di giocare… Leggi il resto »

Bischero
Bischero(@ei-fu-bischero)
5 anni fa
Reply to  puliciclone

Direi anche un cono 2 gusti al posto del ghiacciolo!!! ????

Toro, sirene tedesche per Martinez, proposta dell’Amburgo

Jansson arriva a 20 presenze col Leeds: scatta l’obbligo di riscatto