Il Milan insiste: Belotti è il primo obiettivo di calciomercato per rinforzare l’attacco di Montella. Il Torino chiede almeno 80 milioni, si entra nel vivo

Tanto tuonò, che piovve. È partita l’offensiva del Milan ad Andrea Belotti. Proprio così: ora Fassone preme. Dopo aver aspettato, dopo aver concluso altre importanti (o clamorose, pensando a Bonucci), operazioni di calciomercato, ora l’attenzione della dirigenza rossonera è tutta rivolta all’attacco. Alla ciliegina sulla torta. E il Gallo è il primissimo obiettivo. Più di Aubameyang, più di Kalinic. C’è Belotti in cima alla lista dei desideri di Montella, e l’attaccante del Torino è lusingato di poter far eventualmente parte del nuovo progetto rossonero. Ma, attenzione, è bene sottolinearlo: il numero 9 in granata si trova benissimo, e non ha chiesto la cessione a tutti i costi. Ma tiene, tuttavia, le orecchie aperte. E se le condizioni dell’ipotetico trasferimento dovessero soddisfare tutti quanti, trattandosi di un’operazione italiana e quindi fuori clausola, allora la fumata bianca potrà arrivare.

Una premessa doverosa, tutt’altro che superflua, rispetto al turbinio di voci che continuano a rimbalzare a proposito del futuro di Belotti. La sua permanenza, d’altra parte, mai è stata certa. Anche perché lo stesso giocatore, mesi fa, aveva dichiarato al termine proprio della gara di campionato contro i rossoneri che la mancata qualificazione in Europa League dei piemontesi avrebbe potuto influire sulla sua permanenza. Figuriamoci se per un club che in Europa ci gioca e ha chiare ambizioni di Scudetto. Ma passiamo alla trattativa, che, anche senza crismi di ufficialità, è in piedi. E sarebbe altrettanto impossibile negarlo.

I pour parler si sono via via intensificati in questi giorni: al giocatore, l’offerta di circa 4 milioni di euro era già stata recapitata diverse settimane fa. E, appunto, benevolmente considerata. Il discorso però è stato ovviamente demandato alla volontà del Torino, che per cedere il suo pezzo pregiato vuole tanti, tantissimi soldi. I granata chiedono infatti almeno 80 milioni, e sarebbero graditi anche i trasferimenti a titolo definitivo sia di Paletta (che ha un’intesa di massima con il Toro, per un triennale) e Niang, che molto piace a Mihajlovic. Di fatto, un’operazione che si avvicinerebbe ai 100 milioni famosi. Il Milan, attualmente, è disposto a valutare l’intera operazione, giocatori inclusi, sugli 80 milioni.

Insomma, c’è una forbice di 20 milioni da colmare. Che non sono pochi. Ma che, per il calciomercato a cifre assolutamente folli dei rossoneri, non sono nemmeno tantissimi. Ci vorrà del tempo, questa è la convinzione che serpeggia in casa Milan, più che in casa Toro (giacché i granata non hanno affatto fretta). Ma c’è anche chi pensa che, alla fine, il trasferimento si potrà fare. Intanto, Zapata attende (ieri non si è riscontrata nessuna novità) dal ritiro del Napoli, mentre i tifosi granata sono sempre più in ansia di conoscere il futuro del loro beniamino. Nessuno si sbilancia, anche perché nulla è davvero deciso. Il momento è cruciale, l’incertezza è molta. E non fa certamente bene a una squadra che ha bisogno di garanzie e di stabilità, se vorrà davvero puntare all’Europa League.


465 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ghighen
ghighen (@ghighen)
4 anni fa

Il calciomercato del Toro è bloccato a causa di Belotti ? Tutti lo immaginavano, anche io lo pensavo, eppure qualcosa non mi convince, c’è qualcosa che va oltre. Se il Toro fosse una squadra seria e Cairo un Presidente lungimirante, il ragionamento di base che si sarebbe dovuto fare è… Leggi il resto »

Dutur
Dutur (@dutur)
4 anni fa

Sulla prima pagina di Ruttosport ( ho visto l’anteprima ) , compare il faccione incazzato di Miha , con il commento :” la sua faccia dice tutto , aspettando i rinforzi promessi …..” . Miha , tranquillo , anche oggi compriamo domani . #quasifattaperunacippalippa .

michele-mica (35 milioni in cassa e non si muove foglia)
michele-mica (35 milioni in cassa e non si muove foglia) (@miva)
4 anni fa

Comunque oggi chi abbiamo comprato? Ma tranquilli compriamo domani….notte

Calciomercato: Bonucci dà una mano al Torino, Paletta ora è più vicino

Il tabellone del calciomercato del Torino: cruccio Belotti, stallo granata