Calciomercato Torino, Bogdan rimane in stand by, trattativa ferma

Bogdan, tutto fermo: trattativa in stand-by

di Veronica Guariso - 22 Giugno 2019

Calciomercato Torino / Il club granata continua a seguire con attenzione Luka Bogdan ma la trattativa con il Livorno è ora congelata

Ancora nessuna mossa concreta sul fronte arrivi per il Torino, che non ha ancora concluso nessun accordo per i rinforzi in vista del prossimo anno. Primo fra tutti Luka Bogdan, difensore del Livorno entrato nel mirino dei granata. I due club negli scorsi giorni avevano parlato anche di un possibile inserimento di Kone come contropartita, ma il Toro alla fine ha scelto di prendere tempo. Una delle cause del ritardo nella conclusione della trattativa, potrebbe essere attribuita alla sentenza Uefa non ancora espressa, che determina l’accesso o meno all’Europa League e che comporterebbe scelte differenti sul fronte mercato. In caso di competizione europea, il club granata dovrebbe ampliare la propria rosa per riuscire a resistere su tutti i fronti. Bogdan rimane perciò congelato temporaneamente.

Calciomercato Torino: Bogdan non è una priorità

Dopo aver fatto faville al Livorno, riuscendo a confermarsi uno dei più forti nel suo ruolo nel campionato cadetto e non solo, Bogdan sembrerebbe essere pronto al tanto atteso salto di qualità. Il difensore centrale croato ha infatti esternato il proprio talento ed è corteggiato dal Torino, che però attende ad affondare il colpo. D’altronde, come avevamo già raccontato, il centrale croato non è una priorità ma più che altro un investimento in ottica futura. Il Livorno è comunque disponibile alla cessione del giocatore che, il presidente amaranto Aldo Spinelli, aveva definito comeun ragazzo eccezionale, serio e preparato“.

Calciomercato Torino, in difesa sono rientrati Lyanco e Bonifazi

Il reparto più proficuo del Torino è sicuramente la difesa, messa a punto e brevettata da Mazzarri, che ha trovato la giusta quadra per farla funzionare al meglio. Con l’addio al calcio di Moretti però è andata persa una pedina fondamentale, che aggiungeva quell’esperienza e quella lettura del gioco difficili da riscontrare in altri. Il Toro ha scelto di guardare prima in casa per il ruolo di centrale difensivo, riportando alla base Lyanco e controriscattando Bonifazi. Le due reintegrazioni potrebbero però non bastare in caso di Europa League e non è ancora sicuro che l’ex spallino resti in granata.

più nuovi più vecchi
Notificami
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Questi manco il led dello stand by hanno acceso.

Bagna cauda
Utente
Bagna cauda

Non siamo in standby ma siamo alla finestra ….ecchecaz Reda!

tarzan_annoni
Utente
tarzan_annoni

Ammesso e non concesso che sia ver la voce di Pinamonti..è un gran bel bomber, giovane e di sicuro avvenire….il torino potrebbe essere, per lui, un buon palcoscenico e trampolino di lancio

tore110
Utente
tore110

Pinamonti bel profilo davvero

tarzan_annoni
Utente
tarzan_annoni

Forte fisicamente, bi-piede, va su di testa, ha carattere e grinta. Quindi? Ciaone o se viene lo fa per mettersi in mostra ma, se non esiste un progetto chiaro, transita, nel torino. Leggevo dichiarazioni di Percassi, che si è stupito di quali orizzonti si siano spalancati appena dopo la qualificazione… Leggi il resto »