Il club di Mosca avrebbe aumentato la proposta a 23 milioni: Niang rifiuta e presenta un certificato per non allenarsi a Milanello

Lo Spartak insiste e rilancia, ma Mbaye Niang di andare a Mosca non sembra averne proprio alcuna intenzione. Da 18 a 23 milioni al Milan, per abbattere anche le ultime titubanze della società rossonera, con tanto di aumento dell’ingaggio che il giocatore andrebbe a percepire alla corte di Massimo Carrera. Proposta rivista verso l’alto che, nonostante abbia trovato pieni favori dalle parti di casa Milan, non convince per nulla l’esterno franco-senegalese. La destinazione continua a non convincere ed è proprio su questo che il Torino sta facendo leva per provare ad assicurarsi l’esterno che tanto manca a Mihajlovic. Il giocatore, intanto, ha presentato un certificato medico da stress (valido per 10 giorni) per giustificare le sue assenze dalle sedute a Milanello. Scena già vista a Firenze con Kalinic e Bernardeschi e a Roma con Keita: nei primi due casi – il terzo è ancora aperto – alla fine è prevalsa la volontà del calciatore.

Volontà che dice Toro secondo le ultime indiscrezioni. Niang ed il suo procuratore Mino Raiola sono al lavoro per ammorbidire le richieste del Milan, ferme a 20 milioni contro i 12 offerti dal club di Cairo. Il possibile pacchetto con Kishna della Lazio – anche lui nella scuderia di Raiola – rimane sempre un’ipotesi concreta, ma prima di ogni altra cosa andrà convinta la società lombarda a cedere l’ex Caen. Il Torino è al lavoro. E vuole agire in fretta, dal momento che al gong del 31 agosto mancano solo più otto giorni. “Abbiamo bisogno solo più di un esterno offensivo”, Petrachi dixit, e tra Niang, Kishna e Rony Lopes i granata vogliono accelerare. L’esterno monegasco rimane sullo sfondo, pronto a tornare di stretta attualità qualora il dialogo con il Milan si arenasse definitivamente. La strada che porta a Niang è più che tortuosa, vista la distanza tra domanda e offerta, ma il Toro ci proverà. Il no allo Spartak e gli allenamenti disertati, intanto, sono primi segnali incoraggianti.


271 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
odix77
4 anni fa

maximo1 : sul discorso dei terzini che non sanno fermare i cross.. io avrei un dubbio tattico da profano che magari qualcuno puà spiegarmi…. al TORO i terzini hanno come mandato specifico e si vede bene in campo quello di stringere sempre verso il centro probabilmnete per fornire meno spazio… Leggi il resto »

Alberto (Lovi)
Alberto (Lovi)
4 anni fa

Certificato da stress… mi fanno schifo sti cafoni arricchiti.

Daniele (Diablo)
Daniele (Diablo)
4 anni fa
Reply to  Alberto (Lovi)

Anche @gigi è stato assente per qualche giorno dal Forum , però pare abbia mandato un certificato di malattia per Stress………….. adesso non so se @gigi si sia arricchito con Cairo , ma per quanto riguarda il cafone …….. ?????

ToroFidels
ToroFidels
4 anni fa

Questo secondo me se messo in riga è molto forte, snobbato da molti ma fanno male,se in giornata spacca le partite. Io per 50M + Niang,Cutrone e Locatelli lo avrei ceduto al Milan e poi dentro Zapata del Napoli. Se Belotti deve giocare sempre come domenica preferisco se ne vada… Leggi il resto »

Calciomercato Torino, Empoli in pole per Gustafson: si cerca l’accordo

Calciomercato Torino, non solo Belotti: Monaco su Vietto per il dopo Mbappé