Allontanate le sirene di calciomercato: Nkoulou resta a Torino. Ieri ha dichiarato amore ai colori granata e annunciato un contratto pluriennale

Con la tranquillità che anche in campo lo contraddistingue, Nicolas Nkoulou ha confermato ieri, a margine dell’evento al Filadelfia organizzato dallo sponsor Suzuki, la notizia più attesa: “Sono fiero di restare qui, ho un contratto di più anni con il Torino”. Nessun dilemma estivo in vista, dunque, il camerunense è stato riscattato dal club di Urbano Cairo al raggiungimento del numero di presenze previsto dall’accordo con il Lione – come aveva confermato il patron già diverse settimane fa – e ha sottoscritto un contratto pluriennale. Una conclusione che rende felici, e orgogliosi, tutti quanti, per usare le parole dello stesso difensore: Nkoulou, in granata, ha trovato l’ambiente giusto per tornare ad alti livelli, dopo una stagione segnata da qualche infortunio di troppo, il Torino ha acquistato un calciatore di livello internazionale e i tifosi potranno continuare a godere del suo stile inconfondibile. Tutti felici, appunto.

Nkoulou, a Torino stagione da record: 36 partite in Serie A

“Sono contento della stagione che ho fatto”, aveva esordito nel breve incontro stampa del Fila. Una stagione con numeri da capogiro: 36 partite in campionato, ovvero tutte meno quella contro il Crotone; 3169’ in campo, peraltro conditi da due gol. Lo stacanovista del Torino, Nkoulou, pilastro della retroguardia tanto con Mihajlovic quanto con Mazzarri. Che sia con la difesa a quattro o a tre, quello che conta, alla fine, è il risultato sul campo. Ma non si prenda questo come un inno al pragmatismo: il gioco del classe ‘90 non è certo avaro di bellezza. Ed essendo un difensore il fatto è già di per sé peculiare. Tra sombreri, rovesciate, dribbling e controlli magistrali, il centrale non ha pensato solamente a difendere con le unghie e con i denti – cosa che comunque gli riesce particolarmente bene.

Nkoulou non nasconde le mire europee: “Ci riproveremo l’anno prossimo”

Il Torino può dunque brindare al grande colpo, una solida certezza su cui costruire la squadra che verrà. Nkoulou, dal canto suo, pensa già a far grande il Toro: “Spero che la prossima stagione sia migliore di questa e mi auguro che faremo delle cose buone insieme”. E non nasconde il grande obiettivo, personale e di club: “Spero che il Toro acceda all’Europa. Quest’anno non ci siamo riusciti, ma ci proveremo il prossimo anno”. Ripartire da Nkoulou, intanto, è un primo importante tassello.


100 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ale_maroon79
ale_maroon79
3 anni fa

Aspetterò l’ultimo giorno di mercato a gioire della sua permanenza. Fino ad allora non crederò a nessuno, nemmeno a me stesso.

Roberto (RDS 63)
Roberto (RDS 63)
3 anni fa

Ma il venerdì GD smette prima?

Pedric
Pedric
3 anni fa

No è che al mattino inizia presto.

GranataDentro
GranataDentro
3 anni fa

dipende. però se vuoi ti giro l’agenda.

madde71
madde71
3 anni fa

gd,vivo bene e faccio una fatica boia a rispondere alle tue superficialita’ mirate.
plusvalenze sono tali qdo son un mezzo,non un fine.
non fare psicologia spicciola da discount.
buona vita

GranataDentro
GranataDentro
3 anni fa
Reply to  madde71

la fatica la puoi fare se ti va. non sei obbligato. Sul resto non commento, oggi è sabato, si fa festa! Però e ci tengo, buona vita anche aa te (E non è ironico)

Calciomercato Torino: Moretti e Burdisso, un rinnovo per due

Calciomercato Torino, a Genova anche per Laxalt: domenica possibile incontro