Continua la trattativa per Iturbe: il Toro è in vantaggio e l’accordo del Genoa con la Juve per Rincon mette in difficoltà Preziosi per l’esterno

Non è intrigo internazionale, di certo. Ma è pur sempre intrigo mercataro, come spesso capita per i giocatori di qualità che vengono messi in vetrina. È la storia (una delle tante) che riguarda Juan Iturbe, in uscita dalla Roma e pronto a tentare una nuova avventura, sempre in Italia. Da chi? Le concorrenti, come noto, sono due: Toro e Genoa, in rigoroso ordine gerarchico. Sì, perché il club di Cairo si è mosso prima, e in maniera più convincente, tanto da essere passato in netto vantaggio per la corsa al classe ’93 settimane or sono, pur avendo ancora alcuni punti da definire (leggasi, il valore del diritto di riscatto, che la Roma vorrebbe superiore ai 10 milioni, i premi da dare al giocatore e dettagli simili). Insomma, una normale trattativa di mercato, dove però la concorrenza è particolarmente agguerrita, e porta il nome di Enrico Preziosi.

Il patron del Genoa ha sempre stimato molto il paraguaiano, tanto da averlo già trattato – ma poi perso – lo scorso gennaio. Quest’anno ci riprova, per regalare a Juric qualche alternativa di qualità in più al reparto avanzato, ma l’arma che avrebbe potuto facilitare la trattativa, Tomàs Rincon, è sempre più vicina alla Juve. Il centrocampista venezuelano, infatti, era conteso sia dai bianconeri, sia proprio dalla Roma, che per cedere Iturbe al Genoa, ben volentieri avrebbe accettato di imbastire una trattativa che avrebbe riguardato uno scambio (con annesso conguaglio) tra i due giocatori. Ma a Rincon l’ipotesi Juve continua a stuzzicare di più, tanto da registrare un sostanziale avvicinamento tra le parti, con conseguente allontanamento non solo del centrocampista dalla Roma, ma proprio di Iturbe dal Genoa.

Un incastro tipico di mercato, che dovrà giocoforza portare ora il Toro a compiere l’assalto finale. Iturbe resta la prima scelta per l’attacco (e il suo nome non è legato a eventuali altri discorsi per Falque o Castan) e a Mihajlovic farebbe parecchio piacere riuscire a lavorare con il nuovo rinforzo già dai primi giorni di gennaio, così da poter pensare di averlo a disposizione per la sfida con il Sassuolo. La dirigenza granata prova ad accelerare, i contatti sono costanti per cercare di arrivare a un’intesa. Iturbe al Toro, di fatto, si può fare. Ma ora si deve affondare il colpo.


78 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
lamaratona2.0
lamaratona2.0
5 anni fa

La juve aiuta il Toro…. Ma mi faccia il piacere!!! Da quando sono consentite le bestemmie sul forum?

fratelliperungiorno
fratelliperungiorno
5 anni fa

Ma il direttore di questo sito si fa consigliare o titoli da Feltri, Sallusti, Belpietro o Ferrara?

Gianky1969
Gianky1969
5 anni fa

Sono 3 settimane che l’attenzione viene forzatamente rivolta su un ‘innesto’ non essenziale, mentre dei giocatori TITOLARI da comprare (riserve non servono, scalano quelli che hanno giocato male finora) nessuna concreta possibilità: 2 centrocampisti e 2 difensori, tutti sanno in quale ruolo e parte del campo. Invece di che si… Leggi il resto »

Parigini via dal Chievo: ci provano Salernitana, Cesena e Brescia

Ichazo, poche offerte in Italia: nuovo discorso con il Penarol