Zaza, il Torino torna alla carica: nuovi contatti con il procuratore

di Andrea Piva - 18 Giugno 2018

In attesa di sbloccare le trattative per Peres e Verissimo e riuscire a portare i due brasiliani in granata, il Torino prova ora ad accelerare per Zaza

Simone Zaza in questo momento non la priorità in casa Torino: i dirigenti granata vorrebbero infatti sistemare difesa e centrocampo prima di passare all’attacco (il reparto al momento più completo sia dal punto di vista numerico che qualitativo), ma dopo che negli scorsi giorni la Sampdoria e il Sassuolo (senza dimenticare il Milan) hanno iniziato a interessarsi sempre di più al calciatore del Valencia, il presidente Urbano Cairo e il direttore sportivo Gianluca Petrachi sono tornati ad alzare il proprio pressing. È così che nelle ultime ore si sono registrati nuovi contatti tra i dirigenti granata e il procuratore di Zaza. A circa un mese dalla fine del campionato, con le trattative per Bruno Peres e Lucas Verissimo che si stanno rivelando più complicate del previsto, il Torino sta rivedendo le proprie priorità per cercare di consegnare a Walter Mazzarri una squadra più completa possibile per il ritiro che inizierà fra tre settimane.

Zaza, il Torino potrebbe acquistarlo anche prima di cedere Niang

Già nelle scorse settimane Zaza aveva espresso il proprio gradimento alla piazza granata. “Il Torino è una grande squadreaveva dichiarato l’attaccante dopo l’amichevole tra Italia e Olanda. Prima di provare a mettere la parola fine alla trattativa e chiudere l’affare, i dirigenti granata continueranno la ricerca di una nuova squadra per M’Baye Niang, nella speranza che una serie di buone prestazioni del senegalese al Mondiale possano far lievitare il valore del suo cartellino. A differenza di quanto programmato in origine, considerata la concorrenza sempre più folta per l’attaccante del Valencia, il presidente Cairo potrebbe però alla fine decidere di provare a mettere a segno il colpo Zaza senza aspettare la cessione di Niang. L’ex centravanti di Sassuolo e Juventus piace per la sua duttilità sul fronte offensivo, può infatti giocare sia al posto di Andrea Belotti come prima punta, sia al suo fianco: per acquistarlo serviranno circa 15 milioni di euro.

più nuovi più vecchi
Notificami
masterfabio
Utente
masterfabio

Giusto per far capire come lavorano certi “giornalisti”. TMW/Torino: 18-06-18 ore 23.59 Complicazioni nella trattativa che potrebbe riportare Bruno Peres al Torino. Le richieste del terzino brasiliano sono troppo alte rispetto all’offerta granata. Lo riporta Sky. Sul giocatore c’è anche l’interesse del Besiktas. (https://www.tuttomercatoweb.com/torino/?action=read&idtmw=1124468) 19-06-18 ore 00.24 Stando a quanto… Leggi il resto »

T
Utente
T

Ma cavolo! C’è da rifare un intero centrocampo (il settore più importante e più scalcinato) e qua si parla solo di difensori, laterali e attaccanti. E portiere grazie all’immancabile de laurentis. Possiamo anche mettere Cr7 davanti, ma se dietro parti con rincon baselli e valdifiori dove vuoi andare???

rimbaud
Utente
rimbaud

Abbiamo malcontate una decina di punte considerato anche chi tornerà come parigini e boye , di cui 4 almeno si possono considerare titolari e qui si parla solo si attaccanti? Mi sembra davvero tutto poco credibile