Il terzino ha gradito la proposta dei granata, e con la Sampdoria l’accordo può essere trovato a 4,5 milioni. Peres-Roma: nuovo incontro martedì

Già da oltre un mese, se non di più, Lorenzo De Silvestri aspettava il Torino. Cairo, d’altra parte, si era mosso molto per tempo per il terzino ventontenne in forza alla Sampdoria, una volta stabilito che uno tra Bruno Peres e Davide Zappacosta (con preferenza per il primo) avrebbe dovuto salutare la maglia granata in questa sessione di calciomercato. Il brasiliano, dopo qualche sondaggio, ma nessuna proposta ufficiale, dall’estero, è tornato in orbita Roma, che adesso con insistenza punta a chiudere la trattativa sulla base di un prestito oneroso con diritto di riscatto.

Vanno limate diverse cose con il Toro: intanto il valore dell’operazione, che i granata, a maggior ragione vista la formula, non vedono inferiore ai 20 milioni; poi, la distribuzione del pagamento. L’idea è quella di riuscire a incassare subito 5 milioni, utili per essere immediatamente reinvestiti sul mercato, e la sensazione è che tutto si farà. Ed è qui che entra in scena il terzino blucerchiato. La trattativa con Ferrero è avviata, dopo che il calciatore ha dato un assenso, piuttosto convinto, all’ipotesi di un trasferimento alla corte di Mihajlovic, tecnico che stima moltissimo e che ha imparato a conoscere durante l’esperienza in Liguria dell’allenatore serbo.

Il presidente doriano, però, non vuole meno di cinque milioni di euro. Anzi, starebbe pensando pure a dei bonus da inserire, così da alzare il prezzo del cartellino. Cairo, dal canto suo, valuta il giocatore sui 4 milioni, e la sensazione è a metà strada un accordo potrà essere trovato. Con i soldi di Peres, appunto, per il quale da martedì le contrattazioni partiranno davvero serrate, per la conclusione. Così, anche quelle di De Silvestri: la situazione terzini sta davvero cominciando a scaldarsi.


311 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tarzan_annoni
tarzan_annoni(@tarzan_annoni)
5 anni fa

Ciao….ho sessant’ anni e oggi, ferragosto 2016, nonostante le Olimpiadi e le tante cose da scrivere su Inter, Milan, merde ecc ecc la Gazzetta ci ha dedicato tre pagine….due a Sinisa e una alla squadra. Metto le gomme antineve…………

fratoro
fratoro(@fratoro)
5 anni fa

difesa smontata in due stagioni e mezzo questi sono i fatti. altro che crescita i giocatori vanno a crescere altrove non qui e la società incassa milioni.

severomagiusto
severomagiusto(@severomagiusto)
5 anni fa

Carissimi amici io cerco di guardare positivo . Per il momento il Toro ha fatto un grande affare prendendo Ljalic a quel prezzo perchè è un giocatore che può ancora essere un campione assoluto (basta dimostrarlo con la continuità). In più può realizzare due grosse plusvalenze con due difensori .… Leggi il resto »

Maksimovic e quel viaggio verso casa: il giocatore è ancora assente

Il tabellone del calciomercato del Torino