Arriva il via libera dalla Fifa per il prolungamento dei contratti oltre il 30 giugno: ora spetta alle società trovare gli accordi con i giocatori

La sicurezza sulla ripresa del campionato, ad oggi, ancora manca ma la Fifa, le società e i giocatori stessi non possono non pensare a quello che potrebbe accadere in caso di ripartenza del calcio giocato. Soprattutto dal punto di vista dei contratti. Se la Serie A, come si augurano le parti in causa, dovesse riprendere, infatti, il campionato si chiuderà ben oltre la data del 30 giugno. Una data che per molti giocatori, anche dai nomi altisonanti, rappresenta anche la scadenza del proprio rapporto con la società di appartenenza. Un nodo delicato che, tuttavia, è stato sciolto proprio dalla Fifa come ha dichiarato il vicepresidente Vincent Montagliani a GR Parlamento: “I contratti fino al 30 giugno? C’è il nostro ok a prolungarli, ora tocca a società e giocatori mettersi d’accordo”.

Contratti oltre il 30 giugno, la palla passa alle società

Il via libera al prolungamento dei contratti oltre il 30 giugno, dunque, è arrivata ma non risolve del tutto il problema. La questione, infatti, adesso passa interamente nelle mani delle società che, se da un lato possono giocarsi la carta del prolungamento, dall’altro dovranno trovare con ogni singolo tesserato in scadenza un accordo che soddisfi entrambe le parti in causa. Una strada non sempre in discesa soprattutto quando vengono coinvolti giocatori dal nome e dall’ingaggio particolarmente importante e il caso Ibrahimovic, in questo, sembra farla da padrone.

E per il Toro? In casa granata a tenere banco è soprattutto la questione legata a Lorenzo De Silvestri. Il rinnovo del giocatore non sembra così vicino ma è indubbio che se la Serie A dovesse effettivamente riprendere Longo avrà bisogno anche di lui per arrivare alla fine del campionato. E allora, come specificato dalla stessa FIFA, saranno proprio il presidente Cairo e il suo staff a doversi muovere per trovare un accordo con il giocatore.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 21-04-2020


Torino, chi sta cercando Bava? L’identikit dei calciatori osservati

Pinamonti e Scamacca: obiettivi Toro se parte Zaza