Il Torino si prepara ad affrontare il Genoa nella prossima gara di campionato: i rossoblù hanno chiesto Pellegri ai granata

Prosegue la preparazione del Torino verso la prima giornata del girone di ritorno del campionato di Serie A. I granata arrivano all’appuntamento in grande forma e sulle ali dell’entusiasmo, grazie alla grandissima vittoria ottenuta in casa contro il Napoli. Vittoria che ha dato continuità ai risultati degli uomini di Juric, che nelle ultime sei partite hanno collezionato tre vittore, due pareggi e una sola sconfitta, rimediata sul campo della Fiorentina. Ora il Genoa di Alberto Gilardino, anch’esso reduce da un buon momento di forma: una vittoria e tre pareggi nelle ultime quattro, due contro Inter e Juventus. Ma Genoa-Torino, oltre che sul campo, si gioca anche sul mercato: i rossoblù hanno infatti chiesto informazioni per Pietro Pellegri, che ha già vestito la maglia del Grifone dal 2016 al 2018.

Il Genoa vuole Pellegri, ma Juric dice no

Da tempo il Genoa si è fatto avanti per assicurarsi le prestazioni del numero 11, che nel Torino sta trovando poco spazio. Il centravanti granata sta disputando una stagione altalenante, tra i soliti problemi fisici e la concorrenza spietata di Sanabria e Zapata. Solo 376′ minuti per l’ex Monaco in Serie A, che non è riuscito mai a essere decisivo. Eppure il Genoa sarebbe disposto a riprenderlo per metterlo a disposizione di Alberto Gilardino, nonostante la coppia d’attacco di tutto rispetto formata da Gudmundsson e Retegui. A opporsi alla trattativa è stato proprio Ivan Juric, che crede fortemente nel giocatore e continua a sostenerlo con fiducia. Un’eventuale cessione di Pellegri avrebbe costretto il Toro a intervenire sul mercato alla ricerca di un sostituto, soprattutto dopo il cambio modulo attuato dall’allenatore granata che ora si affida a un attacco a due. Da capire se Juric deciderà di concedergli dei minuti contro i rossoblù, con la speranza che possa sbloccarsi in una gara carica di significato.

Pietro Pellegri
Pietro Pellegri
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 10-01-2024


20 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
MondoToro
1 mese fa

Negli anni 90, senza procuratori, social e compagnia, in quello stato di salute marcivi in serie C (dice niente Alvise Zago?) Ora si riesce tra favori, parentele, intrallazzi etc a trovare ingaggio per anni a cifre siderali (il ragazzo chiuderà con un minutaggio tale da guadagnare circa mille euro netto… Leggi il resto »

mavafancairo
1 mese fa
Reply to  MondoToro

ottima riflessione … concordo, mala tempora currunt

Scimmionelli
1 mese fa
Reply to  mavafancairo

Zerotreini quoque currentes in tempore Zagi

Scimmionelli
1 mese fa
Reply to  MondoToro

Vorrei fare soltanto presente che Alvise Zago, con tutto il rispetto, non aveva segnato il suo primo gol in serie A a 16 anni come Amadei e Rivera (non proprio due Carneadi)

ToroRiverforever
ToroRiverforever
1 mese fa

Vai Pietro, io credo in te dimostrerai a tutti chi sei….. Vai Pietro, tornerai più forte di prima….(di quando?) Farai tacere le malelingue….. Continuiamo ad aspettare, è da quando ha 15 anni che lo si aspetta…. Ciao ciao, l’infermiera tirinofc ha chiuso, vai a farti massaggiare le gambe da un’altra… Leggi il resto »

oasis torino
1 mese fa

Giocatore inutile e sopravvalutato. Non serve a niente.

Scimmionelli
1 mese fa
Reply to  oasis torino

Giocatore per il momento utile per la panchina e molto sottovalutato rispetto ai tordi. Utile a rilevare Zapata o Sanabria nei finali.

Calciomercato Torino, N’Guessan in prestito alla Ternana: è UFFICIALE

Dopo Ilic anche Doig: il Marsiglia si inserisce nella corsa all’esterno