Calciomercato Torino / Boris Gnonto racconta di essere a conoscenza dell’interesse dei granata, ma l’azzurro sogna l’Inter

Settimane indimenticabili per Wilfried Gnonto, l’attaccante classe 2003 sbocciato quasi per caso in occasione delle gare che hanno visto impegnata la nazionale italiana di Roberto Mancini in Nations League. Belle prestazioni, impreziosite dal gol di ieri sera alla Germania, il primo con la maglia azzurra dei grandi. Tanta attenzione nei suoi confronti comporta anche delle ripercussioni sul mercato. Non a caso il suo nome è molto gettonato e viene accostato a diverse compagini di Serie A e tra queste anche al Torino di Ivan Juric. Quest’oggi alla trasmissione Un Giorno da Pecora, in onda su Rai Radio Uno, è intervenuto Boris Gnonto, il padre di Wilfried, a raccontare le sensazioni del figlio e della famiglia in merito al sogno ad occhi aperti frutto di un exploit totalmente inaspettato e ai possibili intrighi di mercato che lo riguarderanno.

Boris Gnonto “Vedremo dove andrà il mercato”

Gnonto non potrà che sentirsi soddisfatto e appagato dopo il primo timbro in azzurro. Beh, tutt’altro. Prima dell’interesse personale per il giocatore dello Zurigo viene prima quello di squadra “Non abbiamo assolutamente festeggiato il suo primo gol non l’ha fatto nemmeno lui – dice Boris Gnonto – “Ho sentito Willie stamattina, era abbattuto e arrabbiato, ora non tornerà nemmeno a casa perché andrà con la Nazionale Under 19”. Cresce però la curiosità sulla scelta che compierà successivamente alla competizione continentale di categoria.

Il suo futuro sarà in Serie A? Nei giorni scorsi si è parlato molto di un interesse del Toro sul marcatore più giovane della storia della Nazionale quattro volte campione del mondo. Il padre del ragazzo è a conoscenza di questa possibile ipotesi di mercato, ma è sicuro che i piani del figlio siano discostanti da quello che si legge sui giornali: “Vedremo dove andrà il mercato. Ho letto di tante squadre, Monza e Torino, ma il suo sogno è andare all’Inter. Gnonto è infatti cresciuto proprio con il Biscione, prima di affacciarsi al calcio svizzero, e gradirebbe ritornare dove tutto è partito. Ma si sa, il mercato lascia spazio a continui colpi di scena e il nome di Gnonto potrebbe presto ritornare in voga e accompagnare l’estate degli uomini di mercato granata.

Davide Vagnati
Davide Vagnati
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 15-06-2022


45 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Scimmionelli
Scimmionelli
5 mesi fa

Gnonto, Giuan Pedro, Salamon, Pettagna, spReca, Pippamonti, ma… quanti ne prendiamo? Non sara’ che qualcuna di queste voci e’ una panzana? Forse, eh?

Dhrama
Dhrama
5 mesi fa

Prenderei Pitòst che è più forte: Pitòst che Gnonto l’è mej Pitòst!

Troposfera Granata
Troposfera Granata
5 mesi fa
Reply to  Dhrama

ahahahahah

Cup
Cup
5 mesi fa

Dovevamo brekarlo quando non era gnente. Adesso ci dovremo accontentare di qualche altra Strefezza. Meglio che Gnonto…

10genà
10genà
5 mesi fa
Reply to  Cup

Gnonto classico nome per Warming la Pjaca. Vagnati Pobega intavolare la trattativa Pryyma anche se mi Praet che non se ne farà gnente…

Warming in prestito al Darmstadt: è UFFICIALE

Calciomercato Torino, per Izzo futuro da valutare: con l’offerta giusta può partire