Il procuratore di Gnonto, seguito del Toro, ha dichiarato che sull’attaccante classe 2003 ci sono diversi club anche esteri

Sono ormai diverse settimane che tra i salotti del calciomercato si sente parlare molto di Willy Gnonto. Giovane attaccante, finito recentemente nel giro della Nazionale italiana, sul quale si sono posati gli occhi di diversi club tra cui il Toro, con il padre del giocatore classe 2003, Boris, che dichiarava di aver letto dell’interessamento da parte del club granata. Nelle scorse ore ai microfoni del quotidiano La Gazzetta della Sport ha parlato Claudio Vigorelli, il procuratore dell’attaccante classe 2003 che sul suo assistito ha dichiarato: “È un ragazzo genuino. Viene da una famiglia di origini ivoriane cha ha fatto tanti sacrifici per farlo emergere. Con il successo improvviso non si è montato la testa, tiene i piedi ben piantati per terra. Sa che questo è solo il primo step e il suo futuro è ancora tutto da scrivere. Questa finestra di mercato gli ha già aperto diverse opportunità, soprattutto all’estero”. Il Toro dunque, se vorrà veramente cercare di portare Gnonto in granata, dovrà fare molta attenzione alla folta concorrenza e muoversi in maniera decisa e repentina. Aspettare sarebbe troppo rischioso, questo è fuori discussione.

Urbano Cairo e Davide Vagnati
Urbano Cairo e Davide Vagnati
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 23-06-2022


3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Troposfera Granata
Troposfera Granata
12 giorni fa

Gnonto è un flop dell’Inter.

BiriLLo
BiriLLo
12 giorni fa

Click.
🤢

Scimmionelli
Scimmionelli
12 giorni fa

Un altro Gnogno che vuole andare nel calcio che conta

Dal Botafogo alla Champions: chi è Luis Henrique, il classe 2001 del Marsiglia

Calciomercato Torino: Barrow tra gli obiettivi, ma c’è distanza col Bologna