Calciomercato Torino: Joao Pedro aspetta la chiamata di Vagnati

Joao Pedro aspetta la chiamata del Toro. Ma Di Francesco lo vuole tenere

di Giulia Abbate - 8 Agosto 2020

Calciomercato Torino / Di Francesco vorrebbe trattenere Joao Pedro al Cagliari ma l’attaccante è pronto a valutare eventuali offerte

Joao Pedro sarà certamente uno di pallini fissi del mercato del Torino, con Vagnati che ha messo ufficialmente l’attaccante sul taccuino dei suoi obiettivi. Per arrivare al giocatore, però, la strada non sarà per nulla semplice: la concorrenza, e non è una novità, non manca di certo. Il giocatore si è distinto come pochi altri in campionato e i numeri (19 gol e 4 assist in 39 presenze) hanno indubbiamente attirato l’attenzione di numerose società. Inoltre, il Cagliari ha già dimostrato di pretendere una cifra non certo irrisoria da chiunque voglia portarsi via il gioiellino della società sarda. Ma non basta: a mettere un ulteriore ostacolo davanti ai granata ci pensa anche Di Francesco. Il nuovo tecnico del Cagliari si è appena insediato ma sembra avere già le idee piuttosto chiare sulla formazione della sua nuova squadra. E Joao Pedro potrebbe essere proprio uno dei papabili titolari.

Di Francesco: “Joao Pedro lo vedo esterno”

Nella sua conferenza di presentazione, infatti, Di Francesco ha dimostrato di volere una squadra “propositiva, ma la voglio veramente: a volte ci riesci, altre meno. Ma la voglia di fare la gara diventa determinante, anche perché da questo deriva l’entusiasmo per la gente che ci guarda“. Una squadra, insomma, che abbia fame e voglia di vincere e per questo serviranno i giocatori giusti in ogni reparto.

E tra questi indubbiamente Joao Pedro ci rientra a pieno titolo: “Credo possa fare molti ruoli, ma lo vedo come esterno a sinistra con Pereiro esterno a destra: lì ci vogliono giocatori in più, perché sono i ruoli più sfruttati e servono elementi in grado di fare la doppia fase con semplicità“. Insomma, l’attaccante piace a Di Francesco che, tuttavia, non lo ha dichiarato incedibile. Ma cosa servirà, allora, al Torino per strappare il sì di giocatore e società?

Toro, per l’attaccante servirà un’offerta irrinunciabile

Servirà l’offerta giusta. L’attaccante non ha mai fatto mistero di stare bene a Cagliari e la fiducia che sembra mostrargli Di Francesco già dai primi giorni potrebbe convincerlo a rimanere. Una situazione non semplice da scardinare, ma nemmeno impossibile.

A patto che, a far pendere la bilancia a favore dei granata ci sia la classica proposta irrinunciabile. Sia nei confronti del giocatore che, ovviamente, del Cagliari. Che le pretese da parte del club di Cellino fossero alte, come abbiamo anticipato prima, è cosa nota: ora starà al Torino decidere se avvallarle oppure no. Quello che è evidente è che Cairo e Vagnati dovranno mettere sul piatto una cifra congrua e un progetto ambizioso che possano convincere Di Francesco e la società a rinunciare ad uno dei propri uomini migliori e il giocatore a sposare la causa granata. Servirà, dunque, un’offerta che non potranno rinunciare.

Joao Pedro e Armando Izzo
Joao Pedro e Armando Izzo

9 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
1 mese fa

Se arrivasse, senza che venga venduto il Gallo, sarei più stupito che trovandomi davanti un alieno

Last edited 1 mese fa by ardi06
ardi06
ardi06
1 mese fa

Arrivasse, senza che venisse venduto il Gallo, mi stupirei come trovandomi davanti un alieno

davidone5
davidone5
1 mese fa

Joao Pedro è buono e sarebbe una bella coppia con Belotti. Zaza è una chiavicadi cui ce ne dobbiamo liberare anche regalandolo pur di non buttare via i soldi dello stipendio.