Ivan Juric chiede rinforzi nel mercato di riparazione: “Gennaio potrà essere una grande occasione per il Torino”

A fine agosto al doppio sfogo di Ivan Juric, prima e dopo la partita contro la Fiorentina, erano seguiti gli acquisti di David Zima, Dennis Praet e Josip Brekalo: troppo poco però per l’allenatore del Torino che si aspettava di più. E’ così che due mesi dopo il tecnico è tornato a parlare di mercato, pungendo nuovamente il presidente Urbano Cairo e il direttore tecnico Davide Vagnati: “Nel primo mercato, quello estivo, lo abbiamo fatto poco coraggio” ha dichiarato nella conferenza stampa della vigilia di Milan-Torino. Non ha perso la fiducia nella società ma a gennaio si aspetta che la squadra venga completata, plasmata a sua immagine e somiglianza.

Calciomercato Torino: Juric chiede rinforzi

“Il mercato di riparazione deve essere fatto con più coraggio, gennaio potrà essere una grande occasione per il Torino” ha proseguito l’allenatore. Acquisti, ma anche cessioni, Juric li ha chiesti in precedenza in forma privata a presidente e dt, come in realtà aveva già fatto in estate, quando la sua avventura sulla panchina granata era iniziata. Si aspettava di poter cominciare il campionato con una rosa diversa dall’attuale, una squadra con maggiore qualità.

“Dobbiamo crescere tecnicamente ma non so se certi giocatori siano capaci di crescere ancora” ha dichiarato sempre l’allenatore, evidenziando le lacune tecniche di alcuni dei suoi calciatori. Il messaggio dell’allenatore è chiaro: per migliorare servono nuovi innesti, in particolare in difesa (“Non è paragonabile con quella dell’Atalanta” ha aggiunto) e a centrocampo, dove ci sono diversi giocatori che non rientrano nei suoi piani, da Tomas Rincon a Daniele Baselli. Sta alla società ora accontentare il proprio tecnico e far crescere il Torino.

Juric e Cairo
Juric e Cairo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 26-10-2021


44 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
granatadellabassa
granatadellabassa (@granatadellabassa)
1 mese fa

Juric deve piantarla di rompere le scatole pubblicamente. Ha ragione, per carità, e Cairo ha precise colpe per questa situazione. Ma ci sono delle difficoltà oggettive nel rivoluzionare la rosa. La sua filosofia di gioco è parecchio lontana dalla rosa che si è trovato in mano. E sbolognare certi giocatori… Leggi il resto »

rokko110768
rokko110768 (@rokko110768)
1 mese fa

Juric fa bene a pungere Cairo. Non sta chiedendo i giocatori da 20-30 mln e presunti campioni (Niang….).
Con qualche innesto di qualità possiamo crescere ancora parecchio in breve tempo.

Scifo 8
Scifo 8 (@scifo-8)
1 mese fa

Quale tifoso non vorrebbe un Toro più forte? E quale tifoso non la pensa come Juric sul mercato troppo a lungo paralizzato la scorsa estate? Juric però deve stare attento a non esagerare: siamo a ottobre, e il mercato inizia il 3 gennaio. Dica quel che ha da dire a… Leggi il resto »

thethaiman
thethaiman (@thethaiman)
1 mese fa
Reply to  Scifo 8

Mica d’accordo sul fatto che debba dire quel che ha da dire a Cairo e Vagnati. Otterrebbe lo zero assoluto, per smuovere leggermente la cairogna bisogna spifferare la sua pochezza ai 4 venti, non ci sono santi.

maximedv
maximedv (@maximedv)
1 mese fa
Reply to  Scifo 8

Effettivamente anche a me sembra che imiti sempre più Mourinho, con la piccola differenza, però, che Mourinho ha vinto l’inverosimile e lui ancora deve dimostrare tutto. E di imitatori di Mourinho finiti male è pieno. Vedremo come andrà a lui. Nell’immediato spero bene, magari anche la metà di Mourinho come… Leggi il resto »

Belotti, dubbi a San Siro: l’incrocio col Milan sa di mercato

Dall’Inghilterra: l’Arsenal e il Tottenham sulle tracce di Belotti