Ljajic: no al Besiktas. Il giocatore vuole restare in Italia

di Valentino Della Casa - 21 Agosto 2018

Calciomercato Torino / L’agente di Ljajic a colloquio con i granata: vuole restare in granata e valutare fino a gennaio. Cessione difficile per il numero 10

Non è ancora chiara la situazione che lega il Torino e Adem Ljajic. Il fantasista granata, acclamato dai tifosi anche durante il riscaldamento della partita con la Roma, potrebbe essere al centro di alcune importanti questioni di calciomercato, se solo lo volesse. Se, appunto. Perché in questo momento il numero 10 del Toro non sta prendendo in considerazione l’ipotesi. È una posizione piuttosto netta quella di Ljajic, il cui agente, il vulcanico Ramadani, ha parlato a lungo con il Torino nei giorni scorsi, facendo il punto della situazione sul giocatore. Quali prospettive di impiego? Quale futuro? La risposta dei granata è stata chiara.

Calciomercato Torino, Ljajic: più di un’alternativa per Mazzarri

Il Toro è infatti partito da una considerazione: Ljajic per Mazzarri non è una riserva, ma una carta da giocare per rendere più camaleontico il Toro. Può agire dietro le due punte (BelottiZaza), o nel tridente, o anche come mezzala, al posto di Baselli o del neo arrivato Soriano. Insomma, un giocatore duttile, che deve però accettare il fatto di partire qualche volta dalla panchina. Questo il pensiero granata, che l’agente ha ascoltato e successivamente riferito. La risposta di Adem? Va bene, per ora. Perché? Perché le offerte che arrivano dalla Turchia, più precisamente dal Besiktas, non entusiasmano né il Toro (prestito con diritto di riscatto a 10 milioni, se ne vogliono almeno 15), né il giocatore stesso, al quale non viene nemmeno presentata una proposta economica così allettante da dire subito di sì. Tradotto: se non dovesse cambiare nulla, Ljajic resterebbe volentieri a Torino per giocarsi le sue carte.

Ljajic-Torino: titolarità da conquistare e calciomercato rimandato a gennaio

Se la situazione non dovesse cambiare o essere soddisfacente nei prossimi mesi, allora a gennaio Ljajic e il Torino cercheranno una soluzione. Magari in Italia, dove l’attaccante vorrebbe restare. In questo momento, all’orizzonte di offerte interessanti non vi è traccia, ed è per questo motivo che tutti preferirebbero rimandare il discorso. Con il Toro che vorrebbe cedere Niang, prima di tutto e di tutti.

più nuovi più vecchi
Notificami
odix77
Utente
odix77

ammesso che l’articolo sia vero e soprattutto la parte in cui Adem avrebbe accettato senza grossi problemi (e per mancanza di alternative valide) di essere un Jolly non titolare al momento inamovibile, ma cmq con una garanzia direi notevole di giocare parecchie partite considerando che con le medie piccole in… Leggi il resto »

AT72
Utente
AT72

Speriamo che non accetti nulla…. Tanto tra massimo 2 partite dove i rifornimenti per le punte saranno pari a zero e il guru2 sarà costretto a schierarlo.. Manderà in gol il Gallo e Zaza non uscirà mai più.. È inutile avere quei due davanti e non schierare l’unico in rosa… Leggi il resto »

Vanni(CAIROVATTENE)
Utente
Vanni(CAIROVATTENE)

Vabbeh peccato che sta zitto. Avesse parlato come Iago, moltissimi a dire: “ma si che se ne vada, è una schiappa”. Un po volubili, propendono a seguire l’alito del capo e se è sgradevole, mentina in bocca.