Per Ljajic le sirene sono francesi: il Marsiglia di Garcia sul fantasista

di Valentino Della Casa - 8 Luglio 2018

Calciomercato / Per Ljajic il Toro riceve l’interessamento del Marsiglia, sondaggio anche del Nizza. Il trequartista al centro di molti discorsi

Adem Ljajic potrebbe lasciare il Toro. Dopo il Mondiale disputato con la Serbia, non così brillante, a dire il vero, il fantasista si sta godendo un po’m di vacanze, ma il telefono del suo agente continua a squillare: il calciomercato è costituito da pressing asfissianti, e questa volta è il Toro a riceverli, più che a farli. Così, adesso, la posizione del numero 10 del Torino è in bilico; come lo era con il sondaggio dello Sporting Lisbona (prima dell’esonero-lampo di Mihajlovic) e come lo dimostrano le sue dichiarazioni di qualche giorno fa. Ma chi è interessato? Le sirene sono, a oggi, francesi: Marsiglia e, più defilata, il Nizza.

Calciomercato: Ljajic, il Toro riceve la proposta del Marsiglia di Garcia

Interessamento della Francia, quindi? La risposta è affermativa. E per una squadra è concreta, per l’altra è per una posizione più defilata: da un lato c’è l’Olympique Marsiglia di Rudi Garcia, dall’altro il Nizza, che come anticipava Toro.it si è messo sulle tracce di Niang. Ma torniamo a Ljajic: proprio la presenza di Garcia (come poteva esserlo quella di Mihajlovic in Portogallo) è stato finora una chiave di volta, anche solo per aprire la trattativa. Per Ljajic, il Toro chiede infatti almeno 17 milioni per chiudere la trattativa: un’operazione non semplicissima, non nell’immediato almeno. Ma perché Garcia? Perché ha allenato Ljajic quando militava nella Roma, e lo aveva particolarmente colpito.

Toro: Ljajic e non solo. Attacco in sovrannumero

D’altra parte, ed è cosa sicura, in attacco il Toro è in sovrannumero. La possibilità che uno tra Niang e il giocatore serbo possa partire, non implicherebbe automaticamente l’arrivo di un altro attaccante. La necessità anzi, per il reparto avanzato, sarebbe vendere: e Ljajic dal Toro al Marsiglia potrebbe essere una delle cessioni illustri che serviranno a riempire delle casse già da tempo nutrite.

più nuovi più vecchi
Notificami
Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)©
Utente
Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)©

sicuramente Ljajic fa parte del gruppo di quelli a rischio l’ultima settimana di calciomercato. Conosciamo bene il pvesidente. SICURAMENTE uno partira’ tra Ljajic, Iago, Njang, spero solo l’ultimo….

davide74
Utente
davide74

Io non sono d’accordo è vero che Adem sia forte ma è molto discontinuo il problema è se lo vendi e per me e da vendere ma ovviamente con uno più forte e più consono al gioco di Mazzarri non certo con Krunic. Al nostro gioco sono più consoni giocatori… Leggi il resto »

Bischero
Utente
Bischero

Perotti e Anderson sono esterni. Non c’entrano nulla con l idea di gioco di Mazzarri. Sopratutto anderson

davide74
Utente
davide74

Veramente due giocatori così possono fare tutto. Perotti al Genoa non giocava esterno ma dietro le punte e libero di muoversi mentre Anderson gli anni precedenti da mezza puntata o dietro la punta. Mazzarri potrebbe anche giocare con il 3421 con Belotti punta e con Iago e Perotti dietro sarebbe… Leggi il resto »

Bischero
Utente
Bischero

Ma io ti posso dar ragione. Ma per giocare Come dici tu continua con ljaijc e Iago. Non vedo differenza con Perotti.

Bischero
Utente
Bischero

Tutti a dire che Mazzarri non capisce nulla e che non é la squadra per lui. Per ora abbiamo solo mezze supposizioni e preconcetti infantili. La storia regressa Dell allenatore non mi soffermo nemmeno ad esaminarla. Nei 6 mesi di toro ha fatto 3 moduli e fatto ruotare praticamente tutti… Leggi il resto »

Vanni(CAIROVATTENE)
Utente
Vanni(CAIROVATTENE)

Piu che mezze supposizioni, fin’ora intere supposte

Bischero
Utente
Bischero

Mi aspettavo tutto un altro mercato anche io. Ma dare la colpa a Mazzarri perché arriva un giovane e mezzo sconosciuto francese al posto di badej o Janko e un centrale da 10 milioni non so come potrà far svoltare la stagione

Vanni(CAIROVATTENE)
Utente
Vanni(CAIROVATTENE)

Allora la domanda è: perché ha mandato via Sinisa a 2 punti dalla EL e ha preso questo per non cambiare nulla? Oltretutto gioca un calcio da noia tremenda.