Lyanco, spiraglio Bologna: il Torino aspetta l'offerta - Toro.it

Lyanco, spiraglio Bologna: il Torino aspetta l’offerta

di Francesco Vittonetto - 5 Ottobre 2020

Calciomercato Torino / Dopo un’estate sul piede di partenza, l’empasse per Lyanco può sbloccarsi grazie al Bologna. Ma senza l’accordo…

Lyanco, agli albori della stagione che ha visto Marco Giampaolo sbarcare sulla panchina del Torino, era pronto a lasciare i colori granata dopo tre anni di poche fortune e tanti infortuni. Lui e il suo entourage si sono guardati a lungo attorno. C’era stato un flirt con il Lione, un ritorno di fiamma con il Bologna, ma soprattutto c’era stato il tentativo dello Sporting Lisbona. La pista più concreta dell’estate. L’agente del difensore brasiliano classe 1997 ha fatto ripetuti viaggi in Portogallo, prima tornando con l’offerta respinta dal Torino, poi con l’accordo economico per il contratto del suo assistito. Ma quegli sviluppi di metà agosto non hanno avuto un seguito. Ora Lyanco potrebbe anche restare in granata. A meno di inserimenti in extremis. E attenzione, nella serata di ieri si registrava un nuovo contatto tra la dirigenza granata e il Bologna.

Ultimo giorno di calciomercato: la situazione

Il copione svelerà il finale nella giornata di oggi: alle ore 20 si chiuderà il calciomercato. Non dovrebbe arrivare, a meno di sorprese, il rilancio dello Sporting (che il papà di Lyanco si attendeva nelle scorse settimane), mentre il Bologna potrebbe tornare a farsi sotto con una proposta concreta. Il Torino ha richieste alte – tra i 15 e i 20 milioni – ma il calciatore vede di buon grado il possibile ritorno da Mihajlovic.

Lyanco intanto è tornato, contro l’Atalanta, tra i convocati. E’ innegabile che in questi mesi abbia spinto per lasciare il Toro, ma da professionista si è rimesso da due settimane circa agli ordini del suo allenatore. Qualora non arrivasse un accordo con i felsinei, resterà sotto la Mole e si giocherà un posto nella difesa a quattro.