Calciomercato Torino: Meité e Aina sotto esame, rischiano la cessione

Meité e Aina, svolta o cessione: hanno tre mesi per convincere il Toro

di Francesco Vittonetto - 15 Febbraio 2020

Calciomercato Torino / Soualiho Meité e Ola Aina sono sotto esame: entrambi stanno deludendo. Il francese ha avvicinato l’addio a gennaio, e in estate…

Da febbraio a maggio, lo spazio del campionato ancora da costruire. E, nel caso del Torino, da salvare. Tre mesi o poco più che si stagliano davanti a Soualiho Meité e Ola Aina, che dei colori granata sono tra le delusioni più cocenti di una stagione sottotono per quasi tutti. Che nella sua fine conoscerà anche il suo senso. Dal risultato (tradotto: la classifica) e dal percorso (le prestazioni) dipenderanno le sorti di Moreno Longo – il cui contratto sarà prolungato solo a determinate condizioni – ma soprattutto dei calciatori. E i due nomi di cui sopra non fanno eccezione, anzi. Perché sotto esame in primis ci sono coloro che fin qui hanno dato meno di quanto ci si aspettasse. Loro, più di altri, a giugno potrebbero trovarsi sul mercato.

Torino, Meité ha perso il posto da titolare. E con Longo…

Chi la cessione l’ha già avvicinata a gennaio è Soualiho Meité. Lo seguiva la Fiorentina, che poi ha puntato su Duncan. Il francese è un rimpianto fin qui. “Ha grandi potenzialità”, per dirla con le parole di Cairo ( pronunciate a margine della conferenza stampa di Longo del 4 febbraio), ma alla prova dei fatti ha sempre mostrato limiti altrettanto importanti.

Nelle ultime dieci di campionato ha giocato titolare solo in tre occasioni: contro Bologna, Atalanta e Lecce. Tre partite in cui, oltre a Baselli, sono mancati a turno Rincon e Lukic. E con il ritorno dell’8 è da vedere il ruolo che Longo gli ritaglierà.

Aina, attenzione al ritorno di Ansaldi

Rischia, per concorrenza, anche Aina. Ansaldi potrebbe scalzarlo già a Milano, dal momento che il recupero dall’infortunio dell’argentino può dirsi ormai completato. Il 34 si ritroverà presto terzo incomodo tra il 15 e De Silvestri. E per conquistarsi uno spazio dovrà dare di più.

Contro la Samp ha finito la benzina troppo presto, ma nella prima ora di gioco non aveva certo incantato. Lo spazio per migliorare inizia adesso: febbraio-maggio, il foglio bianco su cui segnare lo schizzo del proprio destino.

più nuovi più vecchi
Notificami
Cup
Utente
Cup

Due toppatorplayers…

Peterpann
Utente
Peterpann

Meité quando gioca ha una espressione sul volto come a dire : “che ci faccio qui?” Niente, appunto…. meglio se va a spanare la meliga altrove…

ardi06
Utente
ardi06

Se non erro, ma ditemi voi, visto che meite è stato preso in cambio di barreca che era un primavera, anche lo vendessimo a 3/4/5 milioni, sarebbe una plusvalenza. Aina invece difficilmente partirà, perché la vedo dura venderlo ad almeno 10 milioni, e visto che per il nostro benefattore i… Leggi il resto »