Paleari e il mancato arrivo al Torino: "Ecco perché sono rimasto" - Toro.it

Paleari e il mancato arrivo al Torino: “Ecco perché sono rimasto”

di Francesco Vittonetto - 6 Dicembre 2019

In un’intervista, il portiere del Cittadella Alberto Paleari rivela il motivo dietro al suo mancato arrivo al Torino: “Avrei fatto tanta panchina”

Una trattativa lunga un’estate e poi culminata in un nulla di fatto. Alberto Paleari è tornato, in un’intervista a TuttoSalernitana.com, sul suo mancato arrivo al Torino nel corso dell’ultima sessione di calciomercato. Al termine della quale è rimasto a fare il portiere del Cittadella, in Serie B. “So che c’è stato un interesse dei granata, ma alla fine ci ho riflettuto e ho pensato che, per quanto la piazza fosse prestigiosa, probabilmente avrei visto le partite dalla panchina. Sono comunque molto contento di essere rimasto a Cittadella e spero di poter dare il mio contributo per tutto l’arco della stagione”, ha dichiarato il numero uno dei veneti.

Paleari-Torino e quelle parole di Marchetti

Sulla vicenda, nel settembre scorso, si era pronunciato anche il direttore sportivo del Cittadella, Stefano Marchetti, che al Mattino di Padova aveva criticato l’atteggiamento del Toro: “Se voleva sul serio Paleari poteva prenderlo, invece in questo tira e molla non c’è stato rispetto per il Cittadella e per il giocatore”.