Parigini, il Filadelfia aspettando l’Udinese: la trattativa continua

1
Parigini Probabile formazione Benevento Convocati Torino-Benevento
CAMPO, 10.7.16, Torino, Sisport, allenamento del Torino FC, nella foto: Vittorio Parigini

Calciomercato Torino / Oggi Parigini tornerà al Filadelfia da giocatore del Toro, ma l’Udinese resta vigile e il dialogo non si è chiuso

L’abbraccio del Filadelfia, poi (verosimilmente) l’addio. Vittorio Parigini oggi indosserà la casacca granata, alle 17, quando riprenderanno i lavori della squadra di Walter Mazzarri in vista della nuova stagione. Ma potrebbe essere parentesi breve prima di una nuova avventura, questa volta in Friuli. Sul talentuoso attaccante classe ‘96 resta viva, infatti, la guardia dell’Udinese. La trattativa prosegue. Non a ritmi forsennati, certo, ma con una immutata volontà di assicurarsi l’ex Perugia da parte del club dei Pozzo. Discorso sempre in piedi, dunque. Con la possibilità viva che questa volta il trasferimento possa essere a titolo definitivo e non temporaneo, come invece è stato nelle ultime cinque stagioni. Questa, almeno, sarebbe la volontà dei bianconeri dell’est.

Parigini, il Torino lo ritrova al Filadelfia

Prima di tutto, però, ci sarà il Fila. Che per un nativo granata come Parigini non è mai solo un dettaglio. Troverà amici e compagni, questo pomeriggio, ma soprattutto conoscerà Mazzarri. Tra Belotti, Berenguer, Boyé, Butic, Edera e Falque la concorrenza là davanti sarà folta, per il ragazzo di Moncalieri. Soprattutto per l’attacco a due che WM ha in mente per il suo nuovo Toro. Occasioni per mettersi in mostra, già a partire da oggi, ci potrebbero essere comunque. D’altronde è questo lo spirito dei primi allenamenti stagionali. Il tutto nell’attesa che l’Udinese affondi il colpo. O che Parigini folgori Mazzarri e si guadagni un futuro ancora granata. Visti i fitti contatti di mercato delle ultime settimane, però, questa appare un’ipotesi più remota.

 

più nuovi più vecchi
Notificami
davide74
Utente
davide74

Piano con gli acquisti se no poi c’è sovraffollamento (pietà)