Calciomercato Torino / È attesa la decisione di Belotti: il Gallo al bivio, ma ora Juric e Cairo aspettano la risposta

L’anno del Gallo non è stato da oroscopo, ma quasi, perché giusto le stelle e qualche loro chimerico interprete avrebbero potuto rispondere alla domanda chissà quanto ripetuta: ma Andrea Belotti rinnova con il Torino? Ecco, oggi spariranno i condizionali che di solito arrivavano dopo il punto interrogativo. E che ancora ieri impregnavano la narrazione attorno al capitano. Oggi. A meno che oggi non sia come ieri, quando sembrava potesse arrivare un’ufficialità e invece nulla, silenzio, altri sguardi alle stelle. I due giorni, massimo tre, che venerdì, dopo l’ultima contro la Roma, Juric presentava come decisivi, sono però scaduti. Il tecnico affronterà in giornata il faccia a faccia con Cairo per disegnare il futuro del Toro ed è lecito attendersi che i due (più Vagnati) lo facciano partendo dalla risposta ricevuta dal Gallo. Che a quel punto non sarà più un segreto.

L’offerta a Belotti: ora manca la risposta

La situazione non è cambiata. Il Torino ha presentato a Belotti l’offerta di rinnovo a circa 3 milioni a stagione. Giocatore, dirigenza e Juric si sono parlati la scorsa settimana, confrontandosi e salutandosi con una promessa, ovvero prendere una decisione al massimo poche ore dopo l’ultima di campionato. Impossibile, infatti, attendere oltre. Perché i dieci mesi che il Toro ha trascorso nell’incertezza sul futuro del Gallo sono stati abbastanza.

Come sono cambiate le sensazioni del Gallo (e di Cairo)

Il 9 aveva preso tempo l’estate scorsa, rifiutando la ricca proposta giunta dal club in attesa di valutarne le ambizioni. Meditava, allora, l’addio. Inevitabilmente, forse, dopo le due stagioni disastrose che aveva vissuto da baluardo. Il campionato che ha vissuto è stato diverso dagli ultimi. Tanti infortuni, qualche gol pesante, l’amore dei tifosi, sempre ricambiato con rispetto dal capitano. E, sul campo, una squadra con un’identità, quadrata, e finalmente riconoscibile.

Man mano, i dubbi di Belotti si sono fatti più consistenti: perché lasciare, lì dove sono una bandiera? Nel frattempo anche il presidente Cairo aggiustava il tiro. Il patron era apparso subito pessimista sul rinnovo, poi alimentava i dubbi che il suo capitano potesse anche aver già firmato con qualcun altro (circostanza mai verificata) e infine si è detto possibilista. Ora tutto questo finirà, perché gli oroscopi, le previsioni, le stilettate e i silenzi lasceranno spazio alla verità.

Belotti e Cairo
Belotti e Cairo

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 23-05-2022


50 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Cup
Cup
1 mese fa

Se Belotti vuole continuare a godere di credibilità, almeno a livello nazionale, dovunque vada il prossimo anno dovrà fare 15-20 gol. Difficile farli come riserva del Milan, del Napoli o della Roma. Se poi pensa di poter diventare titolare in una di queste squadre, allora ha una grande autostima. Se… Leggi il resto »

rotor
rotor
1 mese fa

Belotti aspetta l’incontro Cairo-Juric. Fiorentina alla finestra (fonteSport Italia)

Troposfera Granata
Troposfera Granata
1 mese fa

Cairovagnaturic aspettano la decisione del Gallo per tratteggiare le strategie di mercato. Il Gallo, da parte sua, aspetta che Cairovagnaturic tratteggino le strategie di mercato per decidere. Non se ne viene fuori.

Juric vuole un restyling delle fasce. E c’è l’incognita Fares

Cairo-Juric, il giorno dell’incontro: faccia a faccia per il nuovo Toro