Calciomercato Torino / Rinnovo fino al 2023 (con opzione) e tanti margini di crescita: il Toro ha scovato e blindato un terzino già seguito dalle big

“Adesso comincio a vedere i frutti del mio impegno”. E non è il solo, Wilfried Singo a goderne. Il Torino ha in casa un patrimonio: fa il terzino destro, è nato nel 2000 e si è imposto con l’umile costanza delle prestazioni convincenti. Una dopo l’altra, in un crescendo che sorprende, vista la sua giovane età. E così a San Siro è stato il migliore in campo dopo aver bene impressionato in ogni spezzone disputato con la maglia del Toro. Il rinnovo di contratto era in cantiere da settimane, ma l’ufficialità arrivata nel pomeriggio del 24 novembre ha fatto tirare un sospiro di sollievo a molti. Il club granata, presidente Cairo in testa, ha dimostrato di voler blindare una delle poche note liete dell’organico di Giampaolo. Che ha già attirato su di sé gli occhi di molti grandi club.

Singo: pescato da Petrachi, ora blindato da Cairo. E il futuro…

La rincorsa di Singo era partita nel gennaio 2019. Arrivò quasi per caso, pescato da Petrachi in Costa d’Avorio grazie al buon consiglio di un procuratore – Maxime Nana, l’agente di Nkoulou -, che convinse ds e patron a puntare su quel ragazzo del Denguelé d’Odienne per coprire lo slot libero da extracomunitario.

Coppitelli e Mazzarri lo hanno cresciuto, Longo lo ha fatto conoscere alla Serie A. E ora Giampaolo gli ha dato piena fiducia, mettendolo sin da subito in competizione con Vojvoda. Affidandogli, insomma, le responsabilità di un titolare. Con professionalità, Singo non si è sottratto: ha accolto le occasioni con personalità, grande corsa e spiccata intelligenza tattica. Bene ha fatto il Torino, insomma, a blindarlo almeno fino al 2024 (qui i dettagli sul rinnovo): perché il 17 ha tutte le carte in regola per diventare tra gli esterni difensivi migliori del campionato. E, a vedere i suoi numeri, non servirà neanche aspettare tanto tempo.

Wilfried Singo, Torino
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 28-11-2020


10 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Hal
Hal
1 mese fa

La tecnica e il posizionamento sono ancora un po’ rudimentale, ma ha un fisico e una gamba straripanti. Ennesimo esempio di investimento poco razionale: cosa vai a comprare un titolare nel suo ruolo potendo investire su di lui?

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
1 mese fa

Era chiaro fin d’esordio in serie A che Singo era fortissimo,gioca con personalità,carattere e qualità degni di un veterano.il rinnovo era il minimo…

vecchiamaniera
vecchiamaniera
1 mese fa

Certo,il lungo prolungamento del suo contratto con tanto di clausola rescissoria dimostra quanto l’effeci tenga al calciatore.Ah,no,scusate,questo l’avrebbe fatto una società seria CAIRO GOBBO

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa
Reply to  vecchiamaniera

clausola rescissoria?
dove l’hai letta?

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa

si parla di opzione a favore del club (il Toro) per prolungare ulteriormente di un anno, cioè fino al 2024.
non di clausola rescissoria.

vecchiamaniera
vecchiamaniera
1 mese fa

É quello che si dovrebbe fare o quantomeno blindarlo seriamente con 5 anni di contratto non uno.Un giocatore simile x noi è un bingo e salvo volontà del calciatore dovrebbe essere un punto fisso da cui ripartire come da tradizione.

Singo, UFFICIALE il rinnovo del contratto: “Inizio a vedere i frutti del mio lavoro”

Millico, segnali d’addio? Da Instagram toglie tutte le foto legate al Torino