Calciomercato Torino / Non è stato riscattato dal Milan, ora Cairo e Vagnati cercano di piazzare altrove Meité: venderlo bene è cruciale

Tutti sono utili, qualcuno invece è indispensabile. Solo che nel mercato questo mantra inverte o quasi i suoi soggetti: Soualiho Meité indispensabile non lo è mai stato, nelle ultime due stagioni passate soprattutto al Torino e poi in prestito al Milan. Ora diventa invece indispensabile cederlo, e farlo bene. Cairo e Vagnati stanno pensando, in questi giorni, più a come autofinanziare il mercato che ad acquistare. E’ una priorità, per forza, perché senza le cessioni più di un Messias non si potrà ottenere. Il centrocampista è tra gli esuberi quello che può avere più offerte, ma soprattutto quello da cui i granata potranno incassare di più (diverso il caso di Aina, ne parlavamo su queste pagine).

Il Milan non lo riscatta. E il Toro…

Inutile nasconderlo, il mancato riscatto da parte del Milan ha inceppato le aspettative della dirigenza granata, che sperava negli 8 milioni pattuiti a gennaio con i rossoneri per dare subito un’accelerata alle trattative in entrata. Così non è stato, ora tocca trovare subito una soluzione, per non trascinare il problema più del dovuto. Meité non rientra più nei piani del Torino, che per questo sta sondando il mercato in Italia e soprattutto all’estero per trovare un accordo che porti in cassa una manciata di milioni più vicina ai 10 che ai 5.

Soualiho Meité
Soualiho Meité
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 13-06-2021


11 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
4 mesi fa

se no ci danno un caxxo, lui come anche aina io li affiderei a Juric E a chi sentenzia che su meitè ormai non c’è piu nulla da fare o da sperare, ricordo che da noi un testa vuota come Cerci sembrava ribery! e ha fatto il top vero; nell’era… Leggi il resto »

davidone5
davidone5
4 mesi fa

Ci riuscì Ventura per il semplice fatto che Ventura il calcio lo conosce ed è bravo, ha sempre voluto e preso giocatori che sapeva valutare e sapeva a prescindere che avrebbero giocato secondo gli schemi e le caratteristiche adatte a loro. Giampaolo non è una ciofeca ma un allenatore senza… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
4 mesi fa
Reply to  davidone5

davidone sei libero di scroivere ciò che credi; e di pensare altrettanto. Ma sono mesi che dici che Giampaolo ha fallito solo perchè non gli hanno preso i giocatori giusti. La storia e la realtà di danno però contro. Lui ha fallito 8 incarichi su 10, e 8 volte è… Leggi il resto »

davidone5
davidone5
4 mesi fa

O è una patacca nel farsi dare i giocatori giusti, ESATTO e da qui nascono i problemi. O è una patacca nel mettere giù la squadra, non è vero perchè se chiami Giampaolo devi dargli i giocatori di cui ha bisogno, vale lo stesso per Juric. O è una patacca… Leggi il resto »

ardi06
ardi06
4 mesi fa

Alla fine, uno dopo l’altro, un po’ per gli assurdi stipendi che prendono, un po’ perché sono scarsi e si sono svalutati un po’ per le probabili richieste asssurde di cairo per la loro vendita, tutti o quasi i diversamente utili “convinceranno “ juric che sono colonne importanti. Intanto si… Leggi il resto »

davidone5
davidone5
4 mesi fa

Giocatore senza senso perchè senza testa e carattere, da vendere a prescindere dal prezzo.

Bremer spaventa il Torino: senza il rinnovo futuro in bilico

Belotti, la Roma per ora è lontana: l’intreccio con Dzeko