Calciomercato Torino / Dopo la scelta di Brekalo, tocca al Toro: Praet e Pjaca in bilico per motivi diversi. E Mandragora…

Fare i conti con la scelta di Josip Brekalo, per il Torino, non significa solo cercare sul mercato un giocatore che garantisca almeno 25 partite da titolare, 7 gol e 2 assist. Ma rimodulare le scelte economiche – e dunque la programmazione degli investimenti – per una campagna di rafforzamento che si preannuncia (e i prodromi lo hanno confermato) ricca di insidie. Nell’intervista in cui annunciava l’addio del croato, il direttore dell’area tecnica, Davide Vagnati, ammetteva: “Avevamo tutta la voglia di investire sul trasferimento, si parla di una cifra importante specie dopo quanto accaduto con il Covid, eravamo tutti pronti, il presidente era pronto a fare un investimento importante”.

Trequartisti, il rischio è la rivoluzione: Brekalo out, gli altri sono in bilico

Il Toro aveva dunque messo in conto di spendere circa 11 milioni per acquistare Brekalo dal Wolfsburg. Invece dovrà indirizzarli altrove, e ce ne sarà bisogno. Le spese per i riscatti, che nel corso della stagione sono state al centro del dibattito attorno al futuro del Torino, ne escono globalmente ridimensionate, anche alla luce dell’ultimo avvenimento. Sulla trequarti, infatti, la spesa potenziale – a inizio stagione – era di 31 milioni. Di questi, attualmente non ne verrà investito nessuno: Brekalo tornerà al Wolfsburg, mentre Praet e Pjaca non verranno certamente riscattati alle cifre pattuite l’estate scorsa. Il loro futuro è ancora in via di definizione, dal momento che per il belga il Toro sta lavorando con il Leicester a un difficile rinnovo del prestito e il croato è più vicino al ritorno alla Juventus che alla conferma (ma non è detta l’ultima parola).

Ricci è l’unico certo del riscatto

E se Ricci è l’unico certo del riscatto (costerà 7,5 milioni prelevarlo dall’Empoli), per Mandragora ancora si aspetta l’ufficialità. Il 38 dovrebbe costare 9 milioni, ma il condizionale è obbligatorio. Ancor di più lo è per Pellegri, il cui acquisto vale 6 milioni ed è in stand-by. Se per i trequartisti, adesso, tutto è cambiato, nelle altre zone del campo al Toro servirebbero ancora 22,5 milioni per completare tutti i riscatti. Ricci a parte, però, non sono escluse sorprese.

Cairo e Vagnati
Cairo e Vagnati
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 18-05-2022


64 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mas63simo
mas63simo
1 mese fa

Solo Praet , placa proprio no.

Giontonygranata
Giontonygranata
1 mese fa

perché spendere soldi? riprendiamo Verdi Segre e Rauti e la squadra è bella che fatta. Abbiate fede. Nulla è perduto!

odix77
odix77
1 mese fa

ora scriverai la stessa identica frase su ogni articolo da qui a fine settembre chiusura del mercato? solo per sapere.

Giontonygranata
Giontonygranata
1 mese fa
Reply to  odix77

Già. Solo per sapere: ma tu non hai altro da fare che scrivere sotto ogni commento?

odix77
odix77
1 mese fa

almeno commento il commento con cose diverse in funzione dell’argomento. tu credo abbia scritto questa frase o similare ovunque….ma proprio ovunque… ah ma si dai è normale cosi , scusa sbaglio io…

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa

Che OO!
Monotonia Zerotreina allo stato puro
QI in picchiata se sanno scrivere solo ste litanie pedanti

odix77
odix77
1 mese fa

Ardi lo scrivo qui perchè non ricordo dove fosse : discorso che secondo me il Toro gioca molto molto meglio con sanabria m a sanabria segna meno di belotti.. ma le medie Gol del Toro non cambiano con belotti saono cmq basse…. per cercare di dire il contrario hai inserito… Leggi il resto »

ardi06
ardi06
1 mese fa
Reply to  odix77

Guarda che in quel caso non volevo mettere in mezzo Belotti

Bremer “fa” il budget del Torino per il mercato. E il PSG insidia l’Inter

Serie A, ufficializzate le date del calciomercato della prossima stagione: ecco quando apre