I diversi casi Covid all’interno del Toro non permettono al club granata di far partire nessun giocatore nell’immediato

Il Coronavirus torna a spaventare la Seria A. Sono molti i casi di positivi all’interno delle società. Anche il Toro è stato colpito infatti, la società piemontese presenta sei casi tra cui anche un membro dello staff. Questi casi di positivi al Covid, oltre a mettere a rischio la partita tra i granata e l’Atalanta con l’Asl che potrebbe bloccare la partenza del Toro per Bergamo, ostacolano anche il mercato e il responsabile dell’area tecnica granata Davide Vagnati ha le mani legate. Il Toro ovviamente, dati i diversi casi di positivi, non può permettersi di far partire nessuno. Il Toro, che in questo momento ha come priorità quella di vendere i giocatori che sono considerati esuberi, si trova quindi in difficoltà e spera di avere più avanti il tempo di vendere i giocatori che non rientrano più nel progetto tecnico. Inoltre dovrà cercare di regalare qualche rinforzo alla corte di Ivan Juric. Il tecnico granata ha fatto capire chiaramente che necessita di qualche acquisto per permettere al Toro di mirare a obiettivi sempre più ambiziosi e sopratutto di non passare più delle stagioni come le ultime due, dove i granata si sono ritrovati a lottare per non retrocedere.

Baselli,Izzo, Rincon, Verdi e Zaza i giocatori da vendere

Non sono pochi i giocatori che sono segnati sull’agenda del dirigente Vagnati sotto la voce “giocatori in partenza”. Il club granata sta cercando di vendere Simone Zaza. Il giocatore in questo campionato ha rimediato solo prestazioni molto deludenti, non riuscendo mai a trovare la via del gol. Sul numero 7 granata c’è un forte interessamento da parte del Venezia di Paolo Zanetti. Rimane in uscita anche Armando Izzo che in questa prima parte della stagione ha trovato il campo con il contagocce e nei confronti del quale il Toro aveva già fatto un tentativo di venderlo la scorsa estate.

Nell’elenco anche Daniele Baselli, per il quale al momento la pista più concreta rimane quella che porta al Cagliari dove il centrocampista bergamasco ritroverebbe Mazzarri. Infine anche Simone Verdi, da poco guarito dal Covid, e Tomas Rincon molto probabilmente lascereranno il capoluogo piemontese. Il centrocampista venezuelano potrebbe trasferirsi in Brasile oppure sposare il progetto della Sampdoria, con il club ligure che ha dimostrato di essere molto interessato al numero 88 granata. Prima di tutto però bisogna fare in modo che il Covid non sia più un ostacolo per il mercato del Toro. Così come lo è per tutte le squadre.

Davide Vagnati
Davide Vagnati, ds del Torino
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 05-01-2022


13 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
thethaiman
thethaiman
7 mesi fa

Rincon alla Samp 6 mesi di prestito secco.

Andreas
Andreas
7 mesi fa

il covid rallenta il mercato? Questa dovete spiegarmela meglio !

Pedric
Pedric
7 mesi fa

Alla cairese il primo caso di Covid venne registrato 16 anni fa. Peccato, senza il maledetto virus, saremmo andati in scempions!!!

ardi06
ardi06
7 mesi fa
Reply to  Pedric

Esatto

Torino, a Bergamo c’è Miranchuk in uscita. Genoa in pole, ma il Toro…

Calciomercato Torino / Sampdoria, non solo Rincon: piace anche Verdi