Mandragora ha avuto un ottimo impatto al Toro, ora il club granata vuole puntare su di lui anche per la prossima stagione

Lo sguardo del Torino, dopo una stagione molto faticosa e deludente dove solo nel rush finale si è riusciti a raggiungere la salvezza, è rivolto al futuro. Nei piani del club granata c’è di sicuro la volontà di blindare Rolando Mandragora. L’ex centrocampista dell’Udinese, voluto fortemente da Davide Nicola, è arrivato nelle ultime ore della sessione di calciomercato invernale. Il giocatore ha registrato una parentesi molto positiva in granata così come Antonio Sanabria, anche lui arrivato al Toro lo scorso gennaio su richiesta del tecnico di Luserna San Giovanni. Erano due giocatori che Nicola conosceva molto bene avendoli già allenati e si sono rivelati due scelte azzeccate. Mandragora ha portato qualità a centrocampo risultando un giocatore che si è dimostrato decisivo nella conquista dell’obiettivo, ovvero il mantenimento della categoria.

Le mosse del Toro per blindare Mandragora

Il Toro, per tenere Mandragora, potrebbe già esercitare il prossimo 30 giugno il diritto di riscatto fissato a 16 milioni. Ma non lo farà. La pista più probabile è quella che il numero 38 granata resterà in prestito ancora un anno, fino al 30 giugno del 2022. A quel punto (a meno che la squadra non retroceda in B) scatterebbe l’obbligo di riscatto e il Toro verserà nelle casse della Juve 9 milioni, che potrebbero diventare 10 al raggiungimento di alcuni bonus. Anche perché in questo momento di pandemia, in cui anche le società calcistiche sono in grossa crisi, al club granata non converrebbe pagare subito i 16 milioni per il riscatto potendo poi farlo nel 2022.

Le parole di Mandragora post Benevento

Un segnale positivo per il Toro sono sicuramente le parole di Mandragora dopo la partita contro il Benevento. Il centrocampista granata, dopo aver ringraziato ed elogiato il lavoro di Nicola, ha dichiarato: “Pensiamo anche alla ripartenza del prossimo campionato. Vogliamo cominciare da subito diversamente, riportare entusiasmo a noi stessi, alla società, ai tifosi in primis. Partiremo con una voglia diversa perchè è brutto anche per noi fare dei campionati così”. Anche lo sguardo di Mandragora è rivolto al prossimo campionato per continuare a fare bene in granata. In questa stagione, tolti i minuti finali nel match contro il Napoli e la partita contro il Parma, Mandragora ha sempre giocato dando una grande mano.

Rolando Mandragora
Rolando Mandragora
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 25-05-2021


10 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mas63simo
mas63simo
3 mesi fa

Ma normalmente prima di riscattare qualsivoglia giocatore non si stabilisce lo staff tecnico ?

Troposfera Granata
Troposfera Granata
3 mesi fa
Reply to  mas63simo

Infatti, per Mandragora è prevista la continuazione del prestito. Verrà riscattato, per obbligo, alla fine del prox campionato, a giugno 2022.

Troposfera Granata
Troposfera Granata
3 mesi fa

E prenderei anche Glik. Nelle turnazioni con Izzo Bremer e Buongiorno potrebbe ancora dire la sua:
Izzo Bremer Buongiorno
Izzo Glik Bremer
Izzo Glik Buongiorno

Troposfera Granata
Troposfera Granata
3 mesi fa

Io andrei a prendere Hetemaj dal retrocesso benevento.

Troposfera Granata
Troposfera Granata
3 mesi fa

Un buon rinforzo a poco prezzo.

Aina, Meitè, Segre e non solo: ecco i giocatori che rientreranno dal prestito

Verona, il presidente Setti: “Juric al Toro? Aspettiamo i prossimi giorni per capire”