Calciomercato Torino / Il classe ’95 è nei piani di Vagnati per la fascia destra. Operazione che potrebbe legarsi ai casi Verdi, Izzo e Zaza

Il Torino è alla ricerca di un vice Singo. Ed ecco spuntare l’ipotesi Pasquale Mazzocchi. Classe ’95, in questa stagione ha indossato prima la maglia del Venezia, con cui qualche mese prima aveva festeggiato la promozione in Serie A, poi da gennaio quella della Salernitana. In granata le cose sono andate meglio del previsto. Da spacciati con un piede in cadetteria, i campani si sono resi protagonisti di una cavalcata impressionante nel finale di stagione che li ha condotti a chiudere fuori dalla zona di pericolo. Mazzocchi ha avuto un ruolo importante in questa “mission impossible” divenuta realtà. Davide Nicola lo ha sempre schierato titolare sulla fascia destra, ricevendo in cambio due assist nell’insperato pareggio interno col Milan e nella vittoria esterna con la Sampdoria che ha dato il la alla rimonta salvezza. Affidabilità che al Toro serve come il pane, visto che attualmente in rosa c’è penuria di alternative. Ansaldi non sarà presente alla ripresa degli allenamenti e molto probabilmente anche Ola Aina. Vojvoda è ormai da considerare un esterno sinistro, vista la crescita esponenziale nella sua seconda stagione in granata.

Toro-Salernitana, non solo Mazzocchi

Vagnati dovrà dunque monitorare diversi profili per sopperire a questa mancanza. Mazzocchi è in cima alla lista, anche perché potrebbe aprire a diversi scenari di mercato che si rifanno alla voce esuberi. Salerno vuole riabbracciare Simone Verdi, che nel girone di ritorno è ritornato su standard che più si confanno a quel giocatore che aveva convinto il Toro a sborsare una valanga di milioni. Non solo lui sul taccuino del nuovo direttore sportivo del club campano Morgan De Sanctis. Izzo, dopo il corteggiamento della scorsa sessione di mercato estiva, potrebbe ritornare nuovamente in voga, nonostante un finale di stagione incoraggiante. Resta comunque più fuori che dentro il progetto granata, dove sicuramente non c’è più spazio per Simone Zaza, anch’esso sotto la lente di De Sanctis. Zaza e Izzo percepiscono due tra gli ingaggi più alti dell’intera rosa. Un sacrificio che il Toro non più permettersi, al contrario di Mazzocchi, che attualmente percepisce una cifra al di sotto dei 200.000 euro.

Pasquale Mazzocchi
Pasquale Mazzocchi
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 18-06-2022


17 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
rotor
rotor
17 giorni fa

Francesco Dell’aquila

rotor
rotor
17 giorni fa

Finalmente ne abbiamo azzeccata una con la Spal,a luglio arrivera’ dagli estensi il diciottenne Francesco Dell’Accqua romano, cresciuto nell’ottimo vivaio del Tre Teste prima di approdare a Ferrara,arrivera’1nell’affare Seck ,ora capisco perche’ e’ stato necessario sganciare i soldi per Demba,se no non ci avrebbero dato Francesco.Il ragazzo ha segnato 21… Leggi il resto »

ale_maroon79
ale_maroon79
17 giorni fa

VIsto piu volte giocare, non mi dispiace affatto. E’ un giocatore che corre tanto e crossa benissimo di destro (uno dei migliori in Serie A su questo fondamentale), e di sicuro come ingaggio non costa molto. Solo che ha un piede solo e non è piu giovanissimo, e in difesa… Leggi il resto »

La conferma di Bremer: “Valuto le proposte, non giocherò più nel Toro”

Torino, Bremer e quei 50 milioni: gli effetti sul mercato granata