Ilkhan e Kone: nuovo esame Juric

All’interno della folta lista di prestiti, quelli con più probabilità di rientrare e rimanere nel capoluogo piemontese sono Ilkhan e Kone. Il centrocampista turco è reduce da un’esperienza negativa alla Sampdoria culminata con la retrocessione in Serie B, e potrebbe sfruttare il precampionato per mettersi in evidenza sotto gli occhi di Juric e, magari, conquistare un posto nelle gerarchie di centrocampo. Dall’altro lato, invece, il centrocampista ivoriano è stato protagonista di una promozione in Serie A con il Frosinone, e il tecnico croato vuole averci a che fare in maniera diretta prima di decidere il suo futuro. In caso di un ulteriore prestito, però, è necessario prima un rinnovo vista la scadenza del contratto fissata nel giugno 2024. Anche Horvath potrebbe rientrare ma sarà probabilmente studiato un nuovo prestito.

Chi è in dubbio

Sono diversi, infine, i giocatori il cui futuro è in dubbio. A partire da Nicola Rauti, di ritorno dal prestito alla retrocessa Spal, che, con un contratto valido fino al 2024, potrebbe ottenere un rinnovo e partire ulteriormente. Discorso simile anche per giocatori come Samuele Vianni o Magnus Warming, mentre è da definire maggiormente il futuro di altri come Celesia e Akhalaia.

Emirhan Ilkhan
Emirhan Ilkhan
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 10-06-2023


36 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mavafancairo
1 anno fa

una curiosità … le spese processuali di Izzo le ha pagate/lepagherà ZioFester o ZioPézzent ?

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  mavafancairo

di sicuro non i nullatenenti e nullafacenti zerotreini
Quindi non te o i tuoi amici
Quindi di che ti preoccupi ?

Pedric
1 anno fa

Partitone imperdibile per carie

direibene18
1 anno fa

Forza Spezia, i Veronesi stanno bene nella mexda, se sparissero ancora meglio.
Verdi il PRESINIENTE lo può tenere tranquillamente in giardino a Masio.

Torino, difficile il riscatto di Gravillon: la situazione

Vlasic: scaduto il termine per il riscatto ma continua la trattativa