Calciomercato Torino / Tra i convocati per il ritiro diversi possibili partenti. Da Milinkovic-Savic a Zaza, qual è la situazione attuale?

Il Torino è a lavoro in Austria in vista della prossima stagione. Rispetto alle giornate introduttive del Filadelfia, si sono aggiunti gli ultimi giocatori che hanno usufruito di qualche giorno in più di relax per via della partecipazione alle gare con le nazionali. Per alcuni di loro, l’intenzione della società è quella di rendere il soggiorno austriaco il più breve possibile, in modo anche di finanziare qualche operazione di mercato in entrata. Sono diversi infatti gli esuberi inseriti all’interno della lista dei 32 convocati.

Vanja e Ola Aina, tra preparazione e sirene inglesi

Partendo dal reparto portieri, il primo è sicuramente Vanja Milinkovic-Savic. Su di lui si era parlato di forti interessi di Fiorentina e Brentford in particolare. Se i viola si sono assicurati nelle giornate precedenti Pierluigi Gollini, altro obiettivo del Torino, anche gli inglesi sono in procinto di fare spesa, sempre in Serie A, assicurandosi Thomas Strakosha, preso a parametro zero dalla Lazio. Ad oggi è difficile capire quale possa essere la destinazione del serbo, che nella scorsa stagione non ha convinto e ha poche chance di giocarsi il posto da titolare. Un altro solitamente appetito oltremanica è Ola Aina. L’esterno nigeriano è volato con i compagni a Bad Leonfelden, ma la sua posizione è più che in bilico dallo scorso inverno. Difficile gli venga concessa una terza chance, dopo le due inframezzate dal ritorno a Londra sponda Fulham.

A centrocampo, via Linetty e Segre

A centrocampo è quasi scontata la cessione di Karol Linetty. Il polacco è arrivato anch’esso in Austria, ma la sua permanenza dovrebbe essere molto breve. Il Toro lo utilizzerà come pedina di scambio per arrivare a Giulio Maggiore, l’obiettivo di centrocampo dell’estate granata. In bilico anche Jacopo Segre che, dopo una stagione positiva in Serie B, potrebbe tornare tra i cadetti. Da quello che si apprende su di lui ci sarebbe l’interesse del Palermo, fresco di promozione e di acquisizione da parte del City Football Group.

Zaza e Verdi pronti a cambiare aria

Presenti in Austria e sicuri partenti, in attacco rispondono a queste due caratteristiche Edera, Verdi e Zaza. Il primo non rientra nei piani del Torino e, alla luce della scadenza del contratto fissata all’estate 2023, diventa necessario cederlo in questa sessione di mercato. Su Verdi tutto è ancora in stand-by, visto che c’è distanza tra la valutazione che fa la Salernitana del giocatore e quella del Toro. Ai campani piace anche Zaza, su cui circolano diverse voci di mercato che vanno dal Sassuolo a un clamoroso approdo al Bari in Serie B. Destinati a lasciare nuovamente Torino anche Michel Adopo e Krisztofer Horvath, che dopo i prestiti si sono aggregati anch’essi al ritiro austriaco.

Simone Zaza
Simone Zaza
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 12-07-2022


38 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
toro e basta
toro e basta
1 mese fa

@GD Io non distorco proprio niente, ecco la tua panzana di oggi : “6 titolarissimi non ci mancano; o meglio, possono essere sostituiti da quelli che già avevamo Io vedo già una squadra potenzialmente titolare per 8/11, escludendo apputno il portiere” (Ho lasciato anche l’errore di battitura) Se un bel… Leggi il resto »

toro e basta
toro e basta
1 mese fa
Reply to  toro e basta

Oserei dire che sei meglio dell’originale 🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣

ardi06
ardi06
1 mese fa

L’unico da tenere tra quelli in lista, era horvath, ovviamente va via. Per quanto riguarda gli altri voglio vedere come riusciranno a piazzarli. Ma io dico, si parla di giovani, abbiamo già horvath nostro che anche se nella b ungherese ha fatto numeri incredibili da trequartista, cosa facciamo? Gli rinnoviamo… Leggi il resto »

torofab
torofab
1 mese fa

senza gli esuberi altro che calciotto…calcetto 6 vs 6.

Celesia, Kryeziu e Vianni esclusi dal ritiro: il loro addio al Toro può essere definitivo

Calciomercato Torino, per Joao Pedro nessun passo avanti. E intanto torna sotto il Galatasaray