Calciomercato Torino / Petriccione è stato uno dei giocatori rivelazione dell’ultimo campionato, Vagnati segue il playmaker del Lecce

Quella del regista è la figura che da più tempo manca al Torino e, allo stesso tempo, è una delle più importanti per il gioco di Marco Giampaolo. E’ così che Davide Vagnati si è immediatamente messo al lavoro per cercare il play giusto da mettere a disposizione del nuovo allenatore granata: al direttore tecnico non è sfuggita l’ottima stagione disputata da Jacopo Petriccione con il Lecce, tanto da aver già avviato i primo contatti con il club salentino per il centrocampista.

Petriccione: un campionato ad alto livello

Classe 1995, cresciuto nel vivaio della Fiorentina, Petriccione è stato uno dei giocatori rivelazione di questo campionato, nonostante fosse alla sua prima esperienza in serie A: Fabio Liverani lo ha impiegato sia come regista nel centrocampo a tre, sia come mezzala facendogli collezionare 31 presenze (arricchite da 5 assist che hanno portato al gol i compagni). In entrambe le posizioni il giocatore ha dimostrato di possedere buone qualità tecniche e di avere la stoffa per giocare nel massimo campionato, tanto che in Salento è stato soprannominato Modriccione, venendo accostato al campione croato Luka Modric.

Non solo il Torino sul centrocampista

Per caratteristiche Petriccione è l’uomo d’ordine che in mezzo al campo al Torino serve da anni: l’ultimo regista puro ad aver ben figurato in granata è stato Manuel Iori nella stagione 2011/2012 ma era nel campionato di serie B. Mirko Valdifiori, successivamente, non è invece riuscito a imporsi come sperato. La società granata non è l’unica ad aver messo nel proprio mirino Petriccione: il Torino deve fare attenzione alla concorrenza, anche perché il Lecce potrebbe accontentarsi di una cifra intorno ai 4 milioni di euro per lasciar parte il giocatore. Un prezzo che è alla portata di molti club.

Jacopo Petriccione
Jacopo Petriccione
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 11-08-2020


60 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
5 mesi fa

Non conosco questo giocatore, non l’ho seguito e quindi mi astengo. Dei commenti zerotreini me ne frego, perché tanto quelli sono faziosi a prescindere. Ma una sciocchezza la evidenzio. Prendere un giocatore da squadra retrocessa significa prendere un brocco. Per definizione, solo perché retrocesso. Quindi prendere Tonali, è da falliti?… Leggi il resto »

Mondo
Mondo
5 mesi fa

Quante idiozie tutte insieme… Tonali 20 anni, già Nazionale, valore 40 milioni,
Petriccione 25 anni, valore 4 milioni…
Cairoti lecchini miglior alleati degli zerotreini

diego73
diego73
5 mesi fa

Dai presidente gobbo regalaci la miglior squadra degli ultimi cent’anni. Una bella ciliegina gusto busa all’ultimo secondo di calciomercato. CAIRO VATTENE

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
5 mesi fa

Gli unici acquisti che potrebbe fare sono legati, come di consueto,alla restituzione o per fare favori a silvietto, adl e rometta (ovviamente i loro scarti per i quali funge da ammortizzatore volontario).
Per il resto giocatorini da serie b tipo spal o affini.
Tutto qua.

Last edited 5 mesi fa by Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

La Spal apre alla cessione di Strefezza, ma il Toro ora ha altre priorità

Torino, per Krunic tutto rimandato: ci sarà un nuovo incontro col Milan