Calciomercato Torino / Con l’addio di Nkoulou la squadra granata ha bisogno di un nuovo centrale: per Vuskovic si prova ad accelerare

La città di Spalato ai tifosi del Torino riporta alla mente ricordi europei, il doppio confronto (perso) con l’Hajduk nella Coppa Uefa del 1986 e quello vinto nei preliminari di Europa League dell’estate del 2014 contro l’altra squadra della città croata, il RNK. Spalato è però anche la città natale di Ivan Juric, ormai prossimo a diventare il nuovo allenatore granata, e di Mario Vuskovic, difensore centrale classe 2001 che potrebbe essere il regalo di benvenuto al tecnico in arrivo dal Verona.

Calciomercato Torino: Vuskovic possibile erede di Nkoulou

Con Nicolas Nkoulou che ha già fatto le valigie e sta ora valutando le varie opzioni per il proprio futuro, il Torino ha bisogno di un nuovo centrale per la propria difesa. Da qualche settimana il dt Davide Vagnati ha avviato i contatti con l’Hajduk Spalato, la squadra per l’appunto proprietaria del cartellino di Vuskovic: ora che la permanenza in serie A della squadra granata è certa e la questione allenatore è stata quasi risolta (Juric deve prima trovare l’accordo per la buonuscita dal Verona a cui è legato contrattualmente per altri due anni), il pressing per il difensore croato si è fatto più insistente.

Calciomercato Torino: Vuskovic, le richieste dell’Hajduk Spalato

L’Hajduk Spalato vorrebbe intorno ai 6 milioni di euro per lasciar partire il giovane difensore, che è anche nel giro della nazionale Under 21 croata, al Torino sperano però di riuscire a chiudere l’affare a una cifra inferiore (magari inserendo qualche bonus legato ai risultati della squadra): la distanza tra domanda e offerta non è insormontabile e, dopo che la questione allenatore sarà davvero arrivata alla conclusione con la firma di Juric sul nuovo contratto, Vagnati cercherà di arrivare alla fumata bianca anche per Vuskovic.

Mario Vuskovic
Mario Vuskovic
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 26-05-2021


16 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
T
T
4 mesi fa

Possono prendere chi gli pare, tanto finché non li si vede in campo in partite vere ogni commento è inutile. Sicuramente il fatto di essere scovati da uno che finora le ha cannate tutte, in una società priva di qualunque infrastruttura tecnica, non lascia molto spazio alle speranze. Quindi il… Leggi il resto »

maximedv
maximedv
4 mesi fa

Non ho la più pallida idea di chi sia, quindi non posso esprimere un giudizio. Noto che ultimamente le scommesse, probabilmente perché c’è qualcuno che conoscono lì, le cercano nei paesi slavi, anche se, finora, con poco successo, vedi milinkovic Savic, gojak,vojvoda

R2D2
R2D2
4 mesi fa

Con calma…. di qui a luglio non c’è fretta

Da Milinkovic-Savic ad Ansaldi: i giocatori col contratto in scadenza il 30 giugno

Serie A, panchine in bilico: Giampaolo può tornare alla Sampdoria