Nel 2022 si decidono riscatti e rinnovi di otto giocatori, nel 2023 andranno in scadenza Bremer e Singo: il futuro del Torino si decide adesso

L’anno di transizione, come l’ha definito il presidente Urbano Cairo, si porterà dietro decisioni cruciali per il futuro del Torino. Dai riscatti onerosi di Pjaca, Praet e Brekalo ai rinnovi più o meno urgenti: Belotti, ma anche Singo, Bremer e tanti altri. Il Gallo va in scadenza nel 2022 e si sta prendendo tempo per valutare se nel club granata c’è un’idea di futuro. Ma come lui, sono nell’ultima stagione del contratto anche gregari difficili da piazzare sul mercato, come Rincon (che ha comunque un’opzione per un altro anno) e Baselli. Anche Ansaldi, nel giugno scorso ha rinnovato ma solo per i successivi dodici mesi.

Baselli, Rincon e Ansaldi: tutti in scadenza nel 2022

Il club, con questi tre giocatori, dovrà sedersi a un tavolo e valutare il da farsi. Con i primi due si è tentata la via della cessione estiva, ma senza successo: è da vedere se a gennaio si muoverà qualcosa. L’opzione dell’addio a zero a fine stagione non è esclusa a priori, per loro come per Ansaldi. Diverso dovrebbe essere invece il caso di Gemello: anche il portierino, che farà il terzo dietro Vanja e Berisha, è in scadenza nel 2022, ma il rinnovo pare più vicino alla formalizzazione.

Singo e Bremer: al Torino manca l’affondo decisivo

Ma non ci sono solo decisioni a breve termine da prendere. Il Torino dovrà valutare come gestire almeno due asset cruciali della rosa, oltre a Belotti. Bremer e Singo andranno infatti in scadenza nel 2023. Il brasiliano sembrava a un passo dal rinnovo fino al 2024, all’inizio dell’estate, ma l’ufficialità ancora non c’è e lui in Val Gardena affermava – anche giustamente – di voler giocare la Champions League nel futuro. Si vedrà. Anche con Singo si è parlato di un prolungamento (con lauto adeguamento dello stipendio) fino al 2025, ma finora non è arrivata alcuna firma. L’autunno, su questo fronte, sarà caldo. Il Toro non può permettersi di arrivare all’anno prossimo con due dossier tanto spinosi ancora aperti: l’anno di transizione è anche l’anno delle scelte.

Urbano Cairo e Davide Vagnati
Urbano Cairo e Davide Vagnati
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 05-09-2021


15 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
MondoToro
MondoToro
16 giorni fa

La butto lì, non rinnova nessuno e se si va in B Bremer e singo sono i primi a partire Ansaldi svincolato va all’estero Rincon svincolato alla Samp Zaza alla Samp con prestito e diritto ridicolo Verdi al Bologna stessa formula Baselli svincolato al Brescia Belotti a zero all’inter Linetty… Leggi il resto »

freddypaz
freddypaz
17 giorni fa

Singo e Bremer da tenere assolutamente.
Gli altri possono andare, per motivi differenti.

paolo 67 (tabela)
paolo 67 (tabela)
17 giorni fa

Sta nascendo una gran ” Trans cairesefc 2021/22″.

madde71
madde71
17 giorni fa

in cassa aveva 7,ha speso 6,8,almeno i salatini saltano fuori

paolo 67 (tabela)
paolo 67 (tabela)
17 giorni fa
Reply to  madde71

Si ma nn ora, solo a febbraio dopo aver sfoltito la rosa….

Orsolini rivela: “Il Bologna ha rifiutato parecchi soldi dal Torino per me”

La Salernitana pesca il jolly Ribery: contro il Toro un pericolo in più