Il nuovo numero 1 è la priorità in casa Toro: Cucchietti, Zaccagno, Milinkovic-Savic, Gomis e Ichazo sono pronti a salutare

Abbondanza di portieri in casa Toro. Tommaso Cucchietti, Andrea Zaccagno, Vanja Milinkovic-Savic, Alfred Gomis e Salvador Ichazo, sono ben cinque i guardiapali attualmente in rosa. Nessuno, però, è destinato a restare alla corte di Sinisa Mihajlovic in vista della prossima stagione. L’allenatore serbo aspetta un numero uno di spessore, dopo il ritorno di Joe Hart al Manchester City. E il nome giusto c’è. Salvatore Sirigu, dopo il sensibile avvicinamento con il Psg della serata di ieri (accordo raggiunto con i parigini), è vicinissimo a vestire la casacca granata. Petrachi e Cairo hanno voluto accelerare i tempi, proprio per regalare al tecnico ex Milan una certezza in un ruolo delicato che necessitava di punti fermi. Sì, perché come detto tutti e cinque gli attuali portieri granata saluteranno il Piemonte nel corso di questo calciomercato, almeno per la prossima annata calcistica.

Dopo nove mesi vissuti all’ombra di Hart e Padelli, Tommaso Cucchietti sembra pronto a spiccare il volo verso una prima, vera, avventura tra i professionisti (chiaramente in prestito). Su di lui il Toro punta molto e, viste le ottime prove offerte nelle sfide con la Primavera, i segnali per il futuro sembrano quelli migliori. Prestito sarà anche per Andrea Zaccagno. Le buone prestazioni offerte nel Mondiale Under 20 meritano una chance da titolare, magari ancora in Serie B, dopo una stagione vissuta sulla panchina della Pro Vercelli. Discorso chiaro anche per Milinkovic-Savic, il gigante serbo aggregato da aprile alla squadra, dopo il suo acquisto dal Lechia Danzica. Il classe ‘99 è stato giudicato “non pronto” da Mihajlovic e la cessione temporanea sembra, ad oggi, l’ipotesi maggiormente percorribile.

Situazione simile, ma più intricata, per Alfred Gomis. Il portiere, dopo tanto girovagare, vorrebbe un’opportunità importante in granata. Difficile che gli venga concessa, almeno non da titolare. Ecco che, dunque, potrebbe profilarsi un nuovo prestito, preferibilmente in Serie A, dopo l’ottima seconda parte di stagione vissuta a Salerno, ma qualsiasi decisione sembra rimandata al ritiro. Chi, invece, sembra pronto a salutare definitivamente Torino è Salvador Ichazo, dal momento che l’uruguagio non sembra rientrare nei piani tecnici dei granata. Porte girevoli in casa Toro: in cinque con le valigie pronte. E Sirigu si avvicina.


31 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
die granata
die granata (@die-granata)
4 anni fa

Noi siamo quelle squadre che si dovevano rinforzare.. nn abbiamo ne il primo ne il secondo e ne il terzo portiere..che skifo…nn siamo in grado di bruciare la concorrenza….prendiamo ogni anno ciofeche tranne qualke bel lampo…nn siamo una societa che si puo xmettere niente. ..un staff lento e a tratti… Leggi il resto »

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE) (@vanni)
4 anni fa

Intanto si legge che se ci sono problemi per Sirigu, Cairo e’ tentato per un ritorno di Hart (in prestito, con 3/4 pagati dal City, eh…non esaltatevi) ed i Zapata potrebbero essere due: Duvan e Cristian.

carbonaro doc
carbonaro doc (@carbonaro-doc)
4 anni fa

a me il ritorno di hart non dispiacerebbe affatto è un giocatore che trasmette consapevolezza, impegno e professionalità, ma che al tempo stesso dà un senso di leggerezza al ruolo, tipico dei campioni di alto lignaggio finalmente con una difesa degna, potrebbe mostrarci il suo valore, che per me è… Leggi il resto »

ExIgneFaxArdetNova
ExIgneFaxArdetNova (@exignefaxardetnova)
4 anni fa

Niente di personale control il portiere serbo, anzi, vorrei giocasse bene all’europeo. Mi baso sui commenti letti da addetti ai lavori (Miha prima di tutto) e poi a pelle, da una intervista che aveva rilasciato a Toro Channel tempo fa. “Pigro” o “indolente” era la sensazione che la sua intervista… Leggi il resto »

Calciomercato Torino: Sirigu, è fatta, c’è l’accordo col Psg

Calciomercato Torino: su Niang è asta con l’Everton