Il Benfica vuole avere Meitè a disposizione prima dei preliminari di Coppa, da diversi giorni c’è l’accordo con il Toro

Soualiho Meitè è un promesso sposo del Benfica. Il centrocampista francese che non rientra nel progetto tecnico del Toro, che continua a lavorare a Santa Cristina, dovrebbe presto fare le valige direzione Portogallo. Nei giorni scorsi si sono registrati continui contatti tra il Torino e il Benfica. Le due squadre hanno raggiunto un accordo per il trasferimento a titolo definitivo di Meitè. Adesso il club rosso e bianco vuole avere a disposizione il centrocampista ex Toro e Milan prima dei preliminari di Coppa. Per questo motivo la trattativa potrebbe andare in porto a breve. Anche i granata, fermi sul fronte acquisti, sperano di poter chiudere a stretto giro di posta.

Stagione deludente tra Toro e Milan

Meitè dovrà rialzare la testa dopo una stagione negativa iniziata al Toro e poi continuata da gennaio fino alla fine del campionato al Milan. Con il club rossonero che ha deciso poi di non esercitare l’opzione per il diritto di riscatto del giocatore che così è rientrato nel capoluogo piemontese ma non si è mai aggregato alla squadra di Ivan Juric. Il dt Davide Vagnati ha cercato di trovare in poco tempo una nuova squadra per Meitè trovando così l’interesse da parte del Benfica. Anche perché la concorrenza in mezzo al campo al Toro sarebbe stata molta e nella quale scalare le gerarchie sarebbe stato complicato considerando che il centrocampista francese non è mai riuscito a convincere in pieno la società granata. Con Meitè sotto la gestione di Marco Giampaolo è stato tra i giocatori più deludenti commettendo spesso errori molto ingenui e che molte volte hanno influito ai fini del risultato.

La cessione di Meitè potrebbe portare ai soldi per il trequartista

L’uscita di Meitè potrebbe portare nelle casse del Toro i soldi per poter affondare il colpo per un trequartista. Tra i nomi più caldi per andare a rinforzare la trequarti granata rimane quello di Junior Messias in uscita dal Crotone, dopo una stagione positiva nonostante a fine campionato il club calabrese sia retrocesso in serie B. L’arrivo di un trequartista con delle caratteristiche ben precise rimane la priorità per il tecnico croato e per poter rendere sempre più concreta la sue idee e la sua filosofia di calcio. I 7 milioni per la cessione di Meitè, dopo gli arrivi di Berisha e Warming, potrebbero far arrivare il terzo rinforzo per il Toro.

Soualiho Meite
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 20-07-2021


9 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
MondoToro
MondoToro
6 giorni fa

Pensare che uno come Meite possa a fine carriera raccontare di aver giocato in squadre come Monaco, Milan e Benfica ci fa capire quanto sia sempre più il calcio dei procuratori. Ed il suo è un fo**uto genio!

mik69
mik69
6 giorni fa

ma te ne vai?

odix77
odix77
6 giorni fa

in mezzo al campo giocheremo con due centrocampisti..fermo restando l’indiscutibile titolarità di mandragora, ad oggi per dinamismo , perchè si capisce che juric voglia gente che corre, il primo della lista è probabilmente lukic… anche ammesso che baselli rimanga con segre, se non si vuole prendere un altro titolare rimangono… Leggi il resto »

Cairo vuole abbassare il monte ingaggi: con tre mosse risparmierà quasi 5 milioni

Dal Toro al Toro: ecco chi è Stojkovic, il giramondo che ora si allena con Juric