Calciomercato Torino / Per il Napoli Lobotka non è in uscita: per convincere De Laurentiis i serve un’offerta concreta a titolo definitivo

Il Toro non molla o, per meglio dire, non vorrebbe mollare Lobotka. E d’altronde anche dopo il doppio match contro il Milan, Giampaolo non ha perso l’occasione di ribadire la mancanza di palleggiatori alla sua corte. A maggior ragione in mezzo al campo, in quella mediana dove troppo spesso (anche) in questa stagione si sono visti i limiti tecnici della squadra. E allora dal mercato di gennaio non solo può ma deve arrivare un rinforzo per il centrocampo. E Lobotka continua a restare il numero uno nella lista di Vagnati.

Giuntoli: “Non è in uscita”

Questo, nonostante il ds dei partenopei Cristiano Giuntoli abbia di fatto già chiuso la porta in faccia al Torino e a qualsiasi altra pretendente. Proprio prima della sfida di Coppa Italia tra Napoli ed Empoli (terminata 3-2 per gli azzurri di Gattuso), infatti, il dirigente partenopeo aveva parlato di mercato e in particolare di Lobotka: “Non è in uscita”. Una doccia fredda per il Torino che deve fare i conti con la volontà del club di De Laurentiis di non liberarsi, almeno per il momento, del giocatore. Capitolo chiuso? No, o per lo meno non de tutto. Se da un lato la chiusura del Napoli sembra indirizzare il discorso verso un nulla di fatto, dall’altra il Toro potrebbe avere ancora un piccola chance. A patto, però, sia disposto a percorrere la strada giusta.

Lobotka, il prestito non basta

Convincere il presidente del Napoli a fare dietrofront, infatti, non sarà certo impresa semplice. E quello che è sicuro è che l’idea originaria del Torino – prestito con diritto o obbligo di riscatto – non è più percorribile. Un’offerta di questo tipo verrebbe prontamente rispedita al mittente ancor prima di appoggiarsi sulla scrivania del patron azzurro. Per poter sperare di ribaltare a proprio favore la situazione e portare Lobotka alla corte di Giampaolo serve dunque un’offerta di ben altro tono e livello. Una proposta concreta tanto nella formula – un titolo definitivo – quanto nella sostanza. Soprattutto perchè, come avevamo già raccontato su queste colonne, il Napoli aveva investito oltre 20 milioni di euro sul centrocampista: pensare ad un’operazione low cost e per giunta non a titolo definitivo porterebbe soltanto all’ennesima porta chiusa in faccia. La strada è tracciata: per convincere il Napoli i granata hanno una sola carta. Bisogna volerla giocare.

Stanislav Lobotka
Stanislav Lobotka
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 15-01-2021


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
microbios
microbios (@microbios)
10 mesi fa

Non chiamatelo calciomercato. Chiamatelo accattonaggio.

pennina
pennina (@pen-nina)
10 mesi fa

oh signur, un altro tira e molla con lo show-man di posillipo…

granata13
granata13 (@granata13)
10 mesi fa

E basta con sto bidone sopravvalutato..

pragat
pragat (@pragat)
10 mesi fa
Reply to  granata13

Per carita’ lasciamolo a napoli

Nkoulou torna in campo e convince: ma il Torino aspetta le offerte

Kurtic, il Torino ci prova: il Parma (per ora) fa muro