Calciomercato Torino: su Zaccagno anche il Modena. E la Juve Stabia...

Zaccagno, c’è la fila: inserimento del Modena. E piace anche alla Juve Stabia

di Francesco Vittonetto - 1 Luglio 2019

Calciomercato Torino / Per Andrea Zaccagno è lotta aperta: oltre a Catanzaro e Cesena, il Venezia e altre due squadre. E attenzione alla formula

Piace a molti, Andrea Zaccagno. Il portiere classe 1997 di proprietà del Torino è reduce da una seconda metà di stagione tra le fila della Vibonese, in Serie C. Sei mesi nei quali si è messo in mostra ulteriormente, confermandosi come un prospetto interessante ma già di sicuro affidamento per il presente. Non è un caso, allora, che su di lui si siano accesi i riflettori del calciomercato. E non solo dalla ex Lega Pro, dal momento che una proposta – quella della Juve Stabia – è arrivata anche dalla Serie B e un’altra – dal Venezia – è interessante soprattutto qualora i veneti riuscissero ad ottenere il ripescaggio in cadetteria a seguito del caos Palermo.

Zaccagno, tentativi di Venezia e Juve Stabia

Due piazze importanti: le vespe saranno neopromosse in B, i lagunari hanno buone probabilità di rientrare nella categoria dopo la retrocessione ai playout della stagione scorsa. E in più ci sono i grandi nomi della C. Vi avevamo dato nelle scorse settimane dei sondaggi arrivati da Cesena e Catanzaro. Ebbene a questi si è aggiunto quella del Modena. Tre top di gamma. Ed è questo che il ragazzo sta cercando: un grande club dove trovare finalmente continuità.

Si allontana la permanenza a Torino del portiere

Insomma, il nuovo arrivederci di Zaccagno al Torino sembra ormai una certezza. Si va verso un nuovo prestito, ma non è questa l’unica possibilità al vaglio delle parti in causa. Molto dipenderà dalla proposta prescelta dal ragazzo e dall’entourage, ma al momento non è da escludersi a priori un addio a titolo temporaneo con diritto di riscatto o addirittura a titolo definitivo.

Le offerte sono sul tavolo. Nei prossimi giorni si procederà con le valutazioni. Cinque piste aperte, con l’incognita della formula: per il portierino scuola Toro sono attese novità.

più nuovi più vecchi
Notificami
vecchiamaniera
Utente
vecchiamaniera

Nonostante non sia un gigante,neanche Castellini lo era,ha un’ottima reattività e senso della posizione.Buono sui piazzati e abile con i piedi.Speriamo in una squadra che creda in lui e che faccia buona gavetta per tornare al Toro da protagonista.Forza Zac!!!